giovedì 11 dicembre 2014

GREEN GNOCCHI HOMEMADE WITH SPECK AND LEEK'S SAUCE - Gnocchi verdi fatti in casa, speck e salsa ai porri


Spinach gnocchi homemade.  to cook at moment in boiling water. I added a cream of leek and bacon for seasoning.

Ingredients for 4 people:
For the gnocchi green:
200 grams of flour
2 organic eggs
2 tablespoons milk
150 grams of fresh spinach, blanched before
2 tablespoons oil

For the dressing:
150 grams of South Tyrolean speck cut lists
200 ml of cream
2 leeks Cervere
1 cup milk

preparation
Prepare the sauce before because it should rest a little.
Take a pan and melt the butter. Add the milk and leeks cut into strips small. Bake for 20 minutes in this way, that is, until they become soft.
After 20 minutes, add the cream and bacon and mix well together. Now turn off the heat, cover and let rest.
Switch now to prepare the dough for the dumplings.
Take a bowl, squeeze the spinach cooked in excess water, chop finely and put them inside.
Add flour, milk, oil and eggs.


With a whisk mix well then you put a pot of water to boil.
When will it come to a boil, take 2 tablespoons and make many small "ew". Dip in to the pot of water and cook for about 7/8 minutes. If you check the firmness and the doneness with a fork.
When they are now perfectly cooked, put them in a bowl and pour over the sauce with bacon and leeks that



Gnocchi di spinaci fatti in casa. Da cuocere al momento in acqua bollente. Ho aggiunto una crema di panna porri e speck per il condimento.

Ingredienti per 4 persone:
Per gli gnocchi verdi:
200 grammi di farina
2 uova biologiche
2 cucchiai di latte
150 grammi di spinaci freschi, sbollentati prima
2 cucchiai di olio

Per il condimento:
150 grammi di speck dell'Alto Adige tagliato a liste
200 ml di panna
2 porri Cervere
1 bicchiere di latte

Preparazione
Preparate prima la salsa perchè dovrà riposare un poco.
Prendete un tegame e sciogliete il burro. Aggiungete il latte e i porri tagliati a listarelle piccole. Cuocete in questo modo per 20 minuti, fino a quando cioè saranno diventati morbidi.
Trascorsi i 20 minuti unite la panna e lo speck e amalgamate il tutto. Spegnete ora il fuoco, coprite e fate riposare.
Passate adesso a preparare l'impasto per gli gnocchi.
Prendete una ciotola, strizzate gli spinaci cotti dall'acqua in eccesso, tritateli finemente e metteteli dentro.
Aggiungete farina, latte, olio e le uova. Con una frusta mescolate bene il tutto quindi mettete una pentola di acqua a bollire.
Quando sarà giunta a bollore, prendete 2 cucchiai e fate tante piccole "uova". Immergetele dentro alla pentola di acqua e cuocetele per circa  7 / 8 minuti. Verificate la compattezza ed il grado di cottura con una forchetta. 
Quando saranno ormai perfettamente cotti, metteteli in una ciotola e versate sopra la salsa allo speck e porri che avrete riscaldato prima.
Saltate velocemente e servite subito.

RICE, PARSLEY, LEEKS AND MILK - Riso, latte, prezzemolo e porro



Rice and "erburin" or parsley. A typical dish farmer originally from Lombardy. I wanted to embellish it further by adding Cervere leeks and milk. Superb.

Ingredients for 4 people:
320 grams of rice soup
1 leek Cervere
1 bunches of parsley (small)
1 liter of vegetable stock
2 glasses of milk
4 mint leaves
salt and pepper

preparation
Take a pot and put into milk and leeks cut into rings. Cover the pot and cook over low heat for about 20 minutes so as to stew the leek.
Unit now the rice and vegetable stock enough to cook the rice.
A cooking obtained, sprinkle with chopped parsley by hand and add the mint leaves that will give the whole a very special flavor.
Serve hot course



Riso e "erburin" ovvero prezzemolo. Un piatto tipicamente contadino originario della Lombardia. Ho voluto impreziosirlo ulteriormente aggiungendo dei porri di Cervere e del latte. Stupendo.

Ingredienti per 4 persone:
320 grammi di riso da minestra
1 porro Cervere
1 mazzettino di prezzemolo (piccolo)
1 litro di brodo vegetale
2 bicchieri di latte
4 foglioline di menta
sale, pepe

Preparazione
Prendete una pantola e mettete all'interno il latte e i porri tagliati a rondelle. Coprite la pentola e fate cuocere a fuoco basso per circa 20 minuti in modo tale da far stufare il porro.
Unite adesso il riso e brodo vegetale sufficiente a cuocere il riso. 
A cottura ottenuta, cospargete di prezzemolo sminuzzato a mano e unite le foglie di menta che daranno al tutto un sapore veramente speciale.
Servite ovviamente caldo

mercoledì 10 dicembre 2014

ROCCAVERANO'S ROBIOLA OF GOAT CHEESE WITH COGNA SAUCE - Robiola di Roccaverano e Cugnà



Robiola Roccaverano is a cheese typical of the southern Piedmont. Consistency very soft, almost creamy.
Contains more than 50 percent fat that tend to increase in winter and decrease during the summer.
Cugnà instead is composed of white grapes which are added fruits such as apples, pears, plums and apricots. Cooking the mustard becomes dark and solidifies slightly creating composed to accompany cheeses simply fantastic.
I made this dish as an appetizer for a dinner between friends and it was a hit.


La robiola di Roccaverano è un formaggio tipico della zona meridionale del Piemonte. Di consistenza molto morbida, quasi cremosa.
Contiene più del 50 per cento di grassi che tendono ad aumentare di inverno e a diminuire durante il periodo estivo.
La cugnà invece è una composta di uva bianca alla quale vengono aggiunte frutte come mele, pere, prugne e albicocche. Cuocendo la mostarda diventa scura e si solidifica leggermente dando vita ad composta da accompagnare ai formaggi semplicemente fantastica.
Ho fatto questo piatto come antipasto per un pranzo tra amici ed è stato un successone.

martedì 9 dicembre 2014

CAULIFLOWER AU GRATIN WITH TALEGGIO CHEESE AND HAM AT THE HERBS - Cavolfiore gratinao con Taleggio, e prosciutto alle erbe


A great main dish, a cauliflower gratin with addition of 2 very tasty ingredients: cooked ham with herbs and cheese taleggio. Try it!

Ingredients for 4 people:
1 cauliflower big enough
200 grams of cheese taleggio
150 grams of cooked ham with herbs
30 grams of butter
40 grams of grated Parmesan cheese
200 ml of sauce prepared before
salt and pepper

preparation:
Peel, clean and wash the cauliflower.
Cook it in a pressure cooker the time necessary to make it cooked but still crunchy.
Cut into pieces not very large and place in a lightly greased baking dish.
In a bowl put the cheese taleggio diced, cooked ham into strips and cream. Mix coarsely then pour it over the cauliflower in the pan.
Sprinkle with grated Parmesan cheese and butter flakes put above.
Bake at 200 degrees for 15/20 minutes (careful not to burn).
The last 3/4 minutes do gratin.
Serve warm.



Un ottimo secondo piatto, un cavolfiore gratinato con aggiunta di 2 ingredienti molto saporiti: il prosciutto cotto alle erbe aromatiche e il formaggio taleggio. Da provare!

Ingredienti per 4 persone:
1 cavolfiore abbastanza grande
200 grammi di formaggio taleggio
150 grammi di prosciutto cotto alle erbe aromatiche
30 grammi di burro
40 grammi di parmigiano grattugiato
200 ml di besciamella preparata prima
sale, pepe

Preparazione:
Mondate, pulite e lavate il cavolfiore.
Fatelo cuocere in pentola a pressione il tempo necessario a renderlo cotto ma ancora croccante.
Tagliatelo a pezzi non molto grandi e mettetelo in una pirofila da forno imburrata leggermente.
In una ciotola mettete il formaggio taleggio tagliato a cubetti, il prosciutto cotto a listarelle e la panna da cucina. Mescolate grossolanamente poi versate il tutto sopra ai cavolfiori nella pirofila.
Cospargete di parmigiano grattugiato e ponete sopra dei fiocchi di burro.
Infornate a 200 gradi per 15 / 20 minuti (attenzione a non farlo bruciare).
Gli ultimi 3 / 4 minuti fate gratinare.
Servite tiepido.

lunedì 8 dicembre 2014

CHOCOLATE CAKE WITH SAUCE OF PARSIMMON - TORTA AL CIOCCOLATO CON SALSA AI CACHI


A delicious chocolate cake drizzled with further good persimmon sauce.

Ingredients for 4 people:
For the cake,
150 grams of butter
80 grams of sugar
2 organic eggs
200 grams of flour type 00
50 grams of cocoa powder
100 ml of milk
50 grams of chocolate drops
1 package yeast

For the sauce persimmon:
2 ripe persimmons
4 teaspoons of organic lemon juice
2 teaspoons brown sugar

preparation:
Prepare  immediately the sauce at persimmon so as to give to it the time to rest.
Peel the persimmon's pulp and place (only the pulp) in a blender with the sugar and lemon juice.
Blend everything well then let it sit and pass to the cake.
In a bowl, mix the butter with the sugar until you get a nice mixture  smooth and creamy.
Add the eggs and beat well to mix them into the mixture of sugar and butter.
Now add the flour and baking powder together (remember to scour both), the drops of cocoa, cocoa powder and milk to stop.
Turn everything well then take a mold cake, butter it well and pour the mixture inside. Cook in the oven at 180 degrees for 45/50 minutes, making sure that it does not burn, and checking in late that it is well cooked.
A cooking obtained, let cool then unshape and serve with the sauce to persimmons.
If you want, you can add to it also chopped mint leaves as i did.



Una squisita torta al cacao insaporita ulteriormente con un'ottima salsa di cachi.

Ingredienti per 4 persone:
Per la torta,
150 grammi di burro
80 grammi di zucchero
2 uova biologiche
200 grammi di farina tipo 00
50 grammi di cacao in polvere
100 ml di latte
50 grammi di gocce di cioccolato
1 bustina di lievito

Per la salsa ai cachi:
2 cachi maturi
4 cucchiaini di succo di limone biologico
2 cucchiaini di zucchero di canna

Preparazione:
Preparate subito la salsa ai cachi in maniera tale da darle il tempo di riposare.
Sbucciate il caco e mettete la polpa (solo la polpa) all'interno di un frullatore con lo zucchero e il succo di limone.
Frullate bene il tutto quindi lasciate riposare e passate alla torta.
In una ciotola, lavorate il burro con lo zucchero fino ad ottenere un bel composto morbido e cremoso.
Unite le uova  e sbattete bene fino ad amalgamarle al composto di zucchero e burro.
Aggiungete adesso la farina e il lievito insieme (ricordatevi di setacciare entrambi), le gocce di cacao, il cacao in polvere e per finire il latte.
Girate bene il tutto poi prendete uno stampo da torta, imburratelo bene e versate il composto all'interno. e cuocete in forno a 180 gradi per 45 / 50 minuti circa facendo attenzione che non bruci e verificando verso la fine che sia ben cotta.
A cottura ottenuta, fate raffreddare poi sformate e servite con la salsa ai cachi.
Se volete, potete aggiungere a quest'ultima anche delle foglie di menta sminuzzate come ho fatto io.


LASAGNE WITH GORGONZOLA, MORTADELLA AND WALNUTS - LASAGNE CON GORGONZOLA, MORTADELLA E NOCI




I like to prepare the lasagna for lunch on Sundays or public holidays. Are all good but this exceeds expectations!

Ingredients for 4 people:
400 grams of prepared lasagna before
100 grams of mortadella Bologna
100 grams of gorgonzola
150 ml of sauce
16 nuts shelled and peeled
salt and pepper

preparation:
Take a baking dish, butter it with slightly soft butter and place over the rectangles of lasagna on the bottom.
Put over a spoon besciamela and sprinkle on the surface of the lasagne. Add a slice of mortadella and a piece of gorgonzola.
Put in this way two other layers of pasta and 2 layers of seasoning.
Sprinkle the top with another layer of sauce, a sprinkling of Parmesan cheese and flakes of butter to brown the surface.
Bake at 200 degrees for 20 minutes. Remember, the last 5 minutes of browning.
Serve hot with walnuts on.



Mi piace preparare le lasagne per il pranzo domenicale o per le festività. Sono tutte buone ma questa supera le aspettative!

Ingredienti per 4 persone:
400 grammi di lasagne preparate prima
100 grammi di mortadella Bologna
100 grammi di gorgonzola
150 ml di besciamella
16 noci sgusciate e sbucciate
sale, pepe

Preparazione:
Prendete una pirofila, imburratela con del burro leggermente morbido e disponete sopra i rettangoli di lasagna sul fondo. 
Mettete sopra un cucchiaio di besciamela e spalmatela sulla superfice della lasagne. Aggiungete una fetta di mortadella un pezzo di gorgonzola. 
Mettete in questo modo altri 2 strati di pasta e 2 strati di condimento. 
Cospargete l'ultimo strato con un'altro di besciamella, una spolverata di parmigiano e dei fiocchi di burro per far dorare la superfice.
Infornate a 200 gradi per 20 minuti. Ricordatevi, gli ultimi 5 minuti, di gratinare.
Servite caldo con le noci sopra.

CONGHIGLIONI WITH SPECIAL SAUCE - CONCHIGLIONI CON SALSA SPECIALE


Of the tasty conchiglioni Gragnano flavored with a veal sausage and sauce very, very special.

Ingredients for 4 people:
350 grams conchiglioni Gragnano
80 grams of veal sausage
80 grams of mushrooms champignons
10 grams of butter
1 leek Cervere
100 ml of cream
1 cup milk

preparation:
Blanched leek (after peeled and cleaned) in a pot of boiling water for about 5 minutes.
Then pull it out and let it cool down.
In a pan melt the butter and add the leek, cut into thin slices, milk and cream. Let cook for about 20 minutes over low heat, covered, then add the mushrooms well cleaned and cut into slices and continue cooking for another 15 minutes.
Meanwhile, cook the pasta in boiling water.
When cooked (about 15 minutes), drain and sauté in a pan with the leeks and mushrooms.
Add the cream, mix everything you do, then serve hot with pieces of veal sausage.



Dei saporiti conchiglioni di Gragnano impreziositi da una salsiccia di vitello e una salsa molto, molto speciale.

Ingredienti per 4 persone:
350 grammi di conchiglioni di Gragnano
80 grammi di salsiccia di vitello
80 grammi di funghi champignons
10 grammi di burro
1 porro Cervere
100 ml di panna da cucina
1 bicchiere di latte

Preparazione:
Scottate il porro (dopo averlo mondato e pulito) in una pentola di acqua bollente per 5 minuti circa.
Tiratelo poi fuori e fatelo raffredare.
In una padella fate sciogliere il burro e unite il porro tagliato a rondelle sottili, il latte e la panna. Fate cuocere il tutto per circa 20 minuti a fuoco basso e coperto, quindi aggiungete i funghi ben puliti e tagliati a fettine e  continuate la cottura per altri 15 minuti circa.
Nel frattempo, cuocete la pasta in acqua bollente.
A cottura ultimata (15 minuti circa), scolateli e fateli saltare in padella con i porri e i funghi. 
Unite la panna, fate amalgamare il tutto, poi servite caldo con dei pezzi di salsiccia di vitello.

domenica 7 dicembre 2014

VELVETY SOUP WITH SPINACHES, LEEKS AND LEEK'S BREADSTICKS - VELLUTATA AGLI SPINACI, PORRI E GRISSINI AI PORRI



A velvety from the colors and wonderful scents. Easy to make, brings to the table the joy.

Ingredients for 4 people:
2 leeks of Cervere
150 grams of fresh spinaches
400 ml of milk
40 grams of butter
300 ml of vegetable broth
100 grams of bread sticks with leeks
20 grams of grated Parmesan cheese
daikon shaved
salt and pepper

preparation:
Peel and wash the leeks and spinach.
Take a pot full of water and bring to a boil.
Immerse the spinach and leeks and cook for about 4/5 minutes.
Turn off the heat and drain.
In another saucepan, melt the butter and add the vegetables with milk.
Cook for about 10 minutes, then add the stock and continue to cook for another 10 minutes.
A cooking obtained, turn off the heat, let cool slightly, then blend it all with an immersion blender.
Put the pan back on the heat and if you want to also add 100 ml of cream to make it creamy.
Brought to the table and add the Parmesan cheese and slices of daikon




Una vellutata dai colori e dai profumi meravigliosi. Facile da realizzare, porta in tavola l'allegria.

Ingredienti per 4 persone:
2 porri di Cervere
150 grammi di spinaci freschi
400 ml di latte
40 grammi di burro
300 ml di brodo vegetale
100 grammi di grissini ai porri
20 grammi di parmigiano reggiano grattugiato
daikon tagliato a scaglie
sale, pepe

Preparazione:
Mondate e lavate i porri e gli spinaci.
Prendete una pentola piena di acqua e portatela a bollore.
Immergete gli spinaci e i porri e fateli cuocere per circa 4 / 5 minuti.
Spegnete il fuoco e scolateli.
In un'altra pentola, fate sciogliere il burro e aggiungete le verdure con il latte.
Cuocete per circa 10 minuti, poi aggiungete il brodo e continuate con la cottura per altri 10 minuti.
A cottura ottenuta, spegnete il fuoco, fate raffreddare leggermente poi frullate il tutto con un frullatore ad immersione.
Mettete nuovamente la pentola sul fuoco e se volete aggiungete anche 100 ml di panna da cucina per renderla più cremosa.
Portate in tavola e aggiungete il parmigiano e delle fettine di daikon

3 FLAVORS MEZZE MANICHE PASTA - MEZZE MANICHE AI 3 SAPORI



3 appetizing flavors all together in a meeting of flavors unique.

Ingredients for 4 people:
320 grams of pasta type "mezze maniche"
80 grams of Ligurian pesto prepared before
70 grams of cheese taleggio
70 grams of melted cheese
half a glass of dry sparkling wine
About 4 ladles of vegetable broth
20 grams of butter
1 leek of Cervere
salt

preparation:
Peel the leek. Cut into rings (white part only), then wash thoroughly.
Melt the butter in a large skillet.
Add the leek and brown on all sides.
Now joined spumante and let it evaporate completely alcohol.
Put 4 tablespoons of broth, reduce heat and cook covered for about 20 minutes.
Cook the pasta in plenty of hot water.
Meanwhile in a small saucepan cook in a double boiler cheese with 2 tablespoons of milk and 10 grams of butter.
When the pasta is ready, pour it into a large bowl and add the leeks, diced cheese and pesto. Mix everything quickly and serve hot.



3 gusti appetitosi tutti insieme in un incontro di sapori davvero unico.

Ingredienti per 4 persone:
320 grammi di pasta tipo "mezze maniche"
80 grammi di pesto ligure preparato prima
70 grammi di formaggio taleggio
70 grammi di formaggio fontina
mezzo bicchiere di spumante secco
4 mestoli circa di brodo vegetale
20 grammi di burro
1 porro di Cervere
sale

Preparazione:
Mondate il porro. Tagliatelo a rondelle (solo la parte bianca), poi lavatelo abbondantemente.
Fate sciogliere il burro in una padella capiente. 
Aggiungete il porro e fatelo rosolare da tutti i lati.
Ora unite lo spumante e fate evaporare completamente l'alcool.
Mettete i 4 mestoli di brodo, abbassate la fiamma e cuocete coperto per circa 20 minuti.
Cuocete la pasta in abbondante acqua calda.
Nel frattempo In un pentolino fate cuocere a bagnomaria i formaggi con  2 cucchiai di latte e 10 grammi di burro. 
Quando la pasta sarà pronta, versatela in una ciotola capiente e unite i porri, i formaggi tagliati a cubetti e il pesto. Amalgamate velocemente il tutto e servite caldo.

sabato 6 dicembre 2014

SMOKED SCOTTISH SALMON WITH PASSION FRUIT AND TROPEA'S ONION - SALMONE AFFUMICATO SCOZZESE CON FRUTTO DELLA PASSIONE E CIPOLLA DI TROPEA



Ingredients for 2 servings:
200 grams of Scottish smoked salmon
4 passion fruit 
2 red onions
balsamic vinegar of Modena
parsley
salt, oil

preparation:
Yesterday I wanted to prepare something quick but tasty, so I went out and I've got the excellent Scottish smoked salmon, the sweet and fragrant red onion and enrich the flavor and aroma of the whole ... excellent passion fruit .
The preparation of the dish, as well as its installation, is not as easy as we can think: in fact I had to process it before in my mind because I did not know the ingredients clicked down after the salmon have to order on the plate.
I then prepared a rectangular plate, I stretched out on the slices of salmon, then put the sliced onion, passion fruit, balsamic vinegar and finally the parsley, olive oil (a little) and a pinch of salt.
I assure you that the intense flavor that I heard in my mouth was a wonderful experience! Four high-quality ingredients to create a dish majestic!



Ingredienti per 2 persone:
200 grammi di salmone scozzese affumicato
4 frutti della passione 
2 cipolle rosse di Tropea
aceto balsamico di Modena
prezzemolo
sale, olio

Preparazione:
Ieri avevo voglia di prepararmi qualcosa di veloce ma sfizioso, quindi sono uscito e mi sono procurato dell'ottimo salmone scozzese affumicato, della dolce e profumata cipolla di Tropea e per arricchire di sapore e di profumo il tutto...degli ottimi frutti della passione.
La preparazione del piatto, così come il suo montaggio, non è così facile come si crede: infatti ho dovuto elaborarlo prima nella mia mente perchè non sapevo quale ingredienti dopo il salmone, disporre con ordine sul piatto.
Ho preparato quindi un piatto rettangolare, vi ho disteso sopra le fette di salmone, poi messo la cipolla tagliata a fettine, il passion fruit, l'aceto balsamico e per finire il prezzemolo, l'olio (poco) e un pizzico di sale.
Vi assicuro che l'intenso sapore che ho sentito in bocca è stata un'esperienza meravigliosa! Quattro ingredienti di alta qualità per creare un piatto maestoso!

SPAGHETTI WITH CLAMS AND MUSSELS - SPAGHETTI VONGOLE E COZZE



Enjoy all the aroma and flavor of the sea that these clams and mussels fresh emanate from within. Add some fresh parsley and enjoy your pasta dish with seafood.

Ingredients for 4 people:
320 grams of spaghetti
400 grams of clams
300 grams of mussels
2 cloves of garlic
1 cup white wine
parsley
oil, salt

preparation:
The preparation is long enough as it requires the external cleaning of the mussels and the purging of the clams. Here's how.
In a bowl placed clams that have previously washed under water.
Fill the bowl with a liter and a half of water and add 1 tablespoon of salt. so leave them for about 2 hours.
This will serve to completely release the sand from the clams.
Meanwhile clean the mussels from the outer hair and rinse well.
Spend two hours, remove the water purging of clams and rinse it well.
Take a pan and make a sautèe with olive oil and garlic. Add the clams and mussels now completely clean. When both of you will be opened (deleted closed ones), pour a glass of white wine and let the alcohol evaporate completely.
Now remove them from the heat and shell them, keeping some in their shells for decoration.
At this point in the pan has formed a sort of "broth" produced by cooking seafood. If you want to be sure that it is completely clean, strain it through a sieve and put it back into the pan with the mussels and clams shelled. Cook adding the chopped parsley and cook over a low heat for 5 minutes.
Meanwhile cook the pasta in salted water. A cooking obtained, drain and sauté in a pan with the mussels and clams.
Serve immediately then.




Assaporate tutto il profumo e il sapore del mare che queste vongole e cozze fresche sprigionano dal loro interno. Aggiungete del prezzemolo fresco e godetevi il vostro piatto di pasta ai frutti di mare.

Ingredienti per 4 persone:
320 grammi di spaghetti
400 grammi di vongole
300 grammi di cozze
2 spicchi di aglio
1 bicchiere di vino bianco
prezzemolo
olio, sale

Preparazione:
La preparazione è abbastanza lunga in quanto richiede la pulitura esterna delle cozze e lo spurgo delle vongole. Ecco come fare.
In una ciotola sistemate le vongole che avrete precedentemente lavato sotto acqua. 
Riempite la ciotola con un litro e mezzo di acqua e aggiungete 1 cucchiaio di sale. lasciatele così per circa 2 ore.
Questa operazione servirà a far rilasciare completamente la sabbia dalle vongole.
Nel frattempo pulite le cozze dalla peluria esterna e sciacquatele bene.
Passate le 2 ore, eliminate l'acqua di spurgatura delle vongole e sciaquatele bene. 
Prendete una padella e fate un soffritto con olio e aglio. Aggiungete le vongole ormai completamente pulite e le cozze. Quando entrambe si saranno aperte (eliminate quelle chiuse), sfumate con il bicchiere di vino bianco e fate completamente evaporare l'alcool.
Toglietele adesso dal fuoco e sgusciatele, tenendone alcune con il guscio per decorazione.
A questo punto nella padella si sarà formato una sorta di "brodino" prodotto dalla cottura dei frutti di mare. Se volete essere sicuri che sia completamente pulito, filtratelo con un colino e mettetelo nuovamente nella padella con le cozze e le vongole sgusciate. Fate insaporire aggiungendo il prezzemolo tritato e cuocete il tutto a fuoco lento per 5 minuti. 
Nel frattempo fate cuocere la pasta in abbondante acqua salata. A cottura ottenuta, scolatela e fatela saltare in padella con le cozze e le vongole.
Servite quindi subito.

CARBONADE AT THE FLEMISH STYLE - CARBONADE ALLA FIAMMINGA



An interesting recipe Belgian, the carbonade in Flemish style. Exquisite and tender, to try.

Ingredients for 4 people:
800 grams of beef
60 grams of butter
1 onion big blonde
3 tablespoons flour
1 slice of toast or similar
1 tablespoon mustard
rosemary, parsley, thyme
1 dark beer Trappist small
salt and pepper

preparation:
Take the bread to toast and spread one side with mustard and keep it aside.
Melt the butter in a pan large enough.
Cut the onion into slices and let it brown.
Take to the meat and cut it, if it has not already done your butcher, diced not very large.
Now add the flour and then brown turning well and continuously for the flour does not stick to the pan, and you risk burning the flesh.
Then place to the meat on top of a slice of bread with mustard that you have prepared before, along with the bunch of thyme and rosemary.
Drizzle everything with beer, cover and cook over very low heat for about 2 hours.
About 10 minutes before finishing also add the chopped parsley.
A cooking obtained served, if you want with a baked potato or fries.




Un'interessante ricetta belga, la carbonade in stile fiamminga. Squisita e tenera, da provare.

Ingredienti per 4 persone:
800 grammi di carne di manzo
60 grammi di burro
1 cipolla bionda grande
3 cucchiai di farina
1 fetta di pane da toast o simile
1 cucchiaio abbondante di senape
rosmarino, prezzemolo, timo
1 birra scura trappista piccola
sale, pepe

Preparazione:
Prendete il pane da toast e spalmate un lato con la senape e tenetela da parte.
Fate fondere il burro in un tegame abbastanza largo. 
Tagliate la cipolla a fette e fatela imbiondire.
Prendete la carne e tagliatela, se non lo ha già fatto il vostro macellaio, a cubetti non molto grandi.
Ora aggiungete la farina e fate dorare girando bene e continuamente per non fare attaccare la farina al tegame e quindi rischiare di bruciare anche la carne.
Appoggiate quindi sopra la carne la fetta di pane con la senape che avete preparato prima, insieme al  mazzetto di  timo e  rosmarino. 
Irrorate il tutto con la birra, coprite e cuocete a fuoco molto basso per circa 2 ore.
Circa 10 minuti prima di finire aggiungete anche il prezzemolo spezzettato.
A cottura ottenuta servite, se volete con patate al forno o fritte.

venerdì 5 dicembre 2014

MEZZE MANICHE WITH FONTINA, TALEGGIO AND SPECK - MEZZE MANICHE CON FONTINA, TALEGGIO E SPECK



A dish caloric but tasty and very, very creamy.

Ingredients for 4 people:
320 grams of pasta mezze maniche
80 grams of South Tyrolean bacon diced
100 grams of cheese taleggio
100 grams of fontina
2 tablespoons cream
20 grams of butter
salt and pepper

preparation:
To start, make the sauce with the cheese, cream and bacon (set aside the cheese and cut it into cubes, but not add it yet).
Cook the pasta in a pot of hot water. At cooking obtained, drain and place in a bowl with the butter and half a ladle of the cooking water. Now add the fontina cheese and mix well. Serve hot and enjoy your meal.


Un piatto calorico ma saporito e molto, molto cremoso. 

Ingredienti per 4 persone:
320 grammi di pasta mezze maniche
80 grammi di speck alto atesino tagliato a cubetti
100 grammi di formaggio taleggio
100 grammi di fontina
2 cucchiai di panna
20 grammi di burro
sale, pepe

Preparazione:
Per cominciare, fate la salsa con il taleggio, la panna e lo speck (tenete da parte la fontina e tagliatela a cubetti, ma non aggiungetela ancora).
Fate cuocere la pasta in una pentola di acqua calda. A cottura ottenuta, scolatela e mettetela in una ciotola con il burro e mezzo mestolo di acqua di cottura. Aggiungete ora la fontina e amalgamate bene il tutto. Servite caldo e buon appetito.

CAULIFLOWER DUCHESS - POLPETTE DI CAVOLFIORE DUCHESSA





A strong second different than usual: instead of the usual potato cauliflower ... Duchess Duchess! Very tasty indeed

Ingredients for 4 people:
1 white cauliflower
1 potato
2 organic eggs
20 grams of butter
60 grams of grated cheese Valgrana
parsley
salt and pepper

preparation:
Peel and wash the cauliflower and clean the potato
Do it then cook in a pressure cooker with the potato.
A cooking obtained, let cool, then cut the cualiflower and take off the skin of the potato, and mash  them with potato masher.


Put them in a bowl, add the chopped parsley, eggs, softened butter and the grated cheese. Mix well, then grab a pastry bag and formed many portions not huge.where you will place on a baking sheet with parchment paper.


Turn on the oven and bake at 180 degrees for 20/25 minutes doing careful not to burn them.
Serve with ham and cheese French




Un ottimo secondo diverso dal solito: invece delle solite patate duchessa...cavolfiore duchessa! Molto saporiti davvero

Ingredienti per 4 persone:
1 cavolfiore bianco
1 patata
2 uova biologiche
20 grammi di burro
60 grammi di formaggio Valgrana grattugiato
prezzemolo
sale, pepe

Preparazione:
Mondate e lavate il cavolfiore. Pulite bene la patata 
Fateli quindi cuocere in pentola a pressione. 
A cottura ottenuta, fatelo raffreddare, poi tagliate il cavolfiore, sbucciate la patata e schiacciatele con lo schiaccia patate.
Metteteli in una ciotola unite il prezzemolo tritato, le uova, il burro ammorbidito e il formaggio grattugiato. Amalgamate bene il tutto, poi prendete una sacca da pasticcere e formate tante porzioni non molto grandi. sopra una teglia dove avrete posto un foglio di carta forno.
Accendete il forno e cuocete a 180 gradi per 20 / 25 minuti facendo attenzione a non bruciarle.
Servite con del prosciutto crudo e del formaggio francese

PAPPARDELLE WITH SAUSAGE OF VEAL - PAPPARDELLE AL RAGOUT CON SALSICCIA DI VITELLO



Excellent pappardelle combined with the wonderful veal sausage. The contrast  hot-cold  of the 2 elements perfectly balance the flavors.

Ingredients for 4 people:
320 grams of pappardelle (wide noodles)
200 grams of veal sausage
400 grams of ragout homemade
2 sprigs of rosemary
Parmesan shaved
salt and pepper

preparation:
Remove the skin trom the sausage and with the meat formed of the balls from the size of a walnut. In a pan large enough heat the ragout you have prepared previously.
Cook the pasta in a large pot of hot water. A cooking obtained, drain and let them flavor in the pan with the ragout.
Serve the pasta with the balls of veal sausage and topped with parmesan and a sprig of rosemary.
As you see a dish easy to perform, but very, very tasty!



Delle ottime pappardelle abbinate a della meravigliosa salsiccia di vitello. Il contrasto caldo freddo dei 2 elementi bilancia alla perfezione i sapori.

Ingredienti per 4 persone:
320 grammi di pappardelle (tagliatelle larghe)
200 grammi di salsiccia di vitello
400 grammi di ragout fatto in casa
2 rametti di rosmarino
parmigiano reggiano tagliato a scaglie
sale, pepe

Preparazione:
Togliete la pelle alla salsiccia e con la carne formate delle palline grandi quanto una noce. In un padella abbastanza capiente fate scaldare il ragout che avrete preparato in precedenza.
Fate cuocere le pappardelle in abbondante acqua calda. A cottura ottenuta, scolatele e fatele insaporire in padella con il ragout.
Servite il piatto di pasta con le palline di salsiccia di vitello e guarnite con il parmigiano e un rametto di rosmarino.
Come vedete un piatto di facile esecuzione, ma molto, molto saporito!

giovedì 20 novembre 2014

WHOLE SPAGHETTI WITH PECORINO AND TARRAGON - SPAGHETTI INTEGRALI CON PECORINO E DRAGONCELLO


Ingredients for 4 people: 
320 grams of whole wheat spaghetti
2 teaspoons dried tarragon
40 grams of grated pecorino cheese
oil, salt, pepper

preparation: 
Boil the spaghetti. Keep in mind that whole wheat pasta is very tough to cook then treated with attention the exact time when to turn off the stove and drain. However, keep a ladle of hot water because you will need it later. Now you have the pasta cooked al dente in a bowl then pour into a nice little grated pecorino cheese and "risottate" with the ladle of hot water with the aid of 2 spoons and stirring quickly. Sprinkle with cheese and then further tarragon, salt and pepper and serve hot.



Ingredienti per 4 persone:
320 grammi di spaghetti integrali
2 cucchiaini di dragoncello essiccato
40 grammi di pecorino grattugiato
olio, sale, pepe

Preparazione:
Mettete a bollire gli spaghetti. Tenete presente che la pasta integrale è molto tenace da cuocere quindi curate con attenzione il tempo esatto in cui spegnere il fornello e scolarla. Tenete comunque un mestolino di acqua calda perchè vi servirà successivamente. Disponete adesso la pasta cotta al dente in un piatto fondo poi versate all'interno un bel poco di pecorino grattugiato e "risottate" con il mestolo di acqua calda aiutandovi con 2 cucchiai e mescolando velocemente. Cospargete quindi ulteriormente di formaggio e dragoncello, salate pepate e servite calda.

SOUP OF LEEKS WITH RAW HAM AND CHIPS OF PARMESAN - ZUPPA DI PORRI CON PROSCIUTTO CRUDO E CHIPS DI PARMIGIANO



Ingredients for 4 persons:
4 leeks Cervere
1 potato
1 shallot
400 ml vegetable stock
200 ml of milk
fresh parsley
70 grams of ham
90 grams of grated Parmesan cheese

preparation:
Wash and clean the leeks and shallots . Put them under running water , drain and let them dry then put them in a pan with butter and oil in a crock pot on high enough .
In the meantime, bring the oven to 70 degrees and place the slices of ham and parmesan cheese on a baking tray covered with greaseproof paper, for about 15 minutes .
At this point, back on the pan and add the parsley and potatoes peeled and cut into dice. Add the broth and milk and cook over low heat with the lid on for about 40 minutes .
Once the cooking time let cool slightly then blend it all with an immersion blender .
Then place the cream to a bowl and garnish with slices of ham and parmesan become rigid .
Enjoy with a white wine DOC Parrina .



Ingredienti per 4 persone:
4 porri di Cervere
1 patata
1 scalogno
400 ml di brodo vegetale
200 ml di latte
prezzemolo fresco
70 grammi di prosciutto crudo
90 grammi di parmigiano grattugiato

Preparazione:
Lavate e mondate i porri e lo scalogno. Metteteli sotto l'acqua corrente, scolateli fateli asciugare e poi metteteli a soffriggere con burro e olio in una pentola in coccio abbastanza alta.
Nel frattempo portate il forno a 70 gradi e disponete le fette di prosciutto e il parmigiano grattugiato su una leccarda, coperta con della carta forno, per 15 minuti circa.
A questo punto ritornate sulla pentola e aggiungete il prezzemolo e le patate sbucciate e tagliate a dadi. Aggiungete il brodo e il latte e cuocete a fiamma bassa e con il coperchio per 40 minuti circa.
Terminato il tempo di cottura fate raffreddare leggermente poi frullate il tutto con un frullatore ad immersione.
Disponete quindi la crema su un piatto fondo decorando con le fette di prosciutto ormai rigide e il parmigiano.
Gustate con un vino bianco Parrina DOC.

POLENTA TARAGNA WITH MORBIER AND STRACCHINO CHEESE - POLENTA TARAGNA CON FORMAGGIO MORBIER E STRACCHINO


Taragna polenta is a type of polenta made with two types of flour: corn and buckwheat. Typical of the Bergamo valleys has an extreme successful also in other regions of northern Italy. The flavor is still strong at which one we must get used! I accompanied it with the French Morbier cheese and Stracchino lombard cheese. A real treat! :))

Ingredients for 4/6 persons:
300 grams of maize flour type "foil"
200 grams of buckwheat flour
2.5 liters of water
200 ml of milk
60 grams of butter
100 grams of cheese stracchino
100 grams of cheese Morbier
salt

preparation:
Take a bowl and mix the two flours together before sifting them.


In a pot, put cold water, turn on the stove and bring to a boil.
As soon as bubbles pour the mix of the two flours at "rain" and turn right trying not to make lumps and detach the polenta that is formed on the edges.


Cook this for about 50 minutes, then add the milk and butter and continue to cook for another 10/15 minutes.
In terracotta single serving bowls put (evenly distributed) the two cheeses.


 Pour the hot polenta cooked inside now and enjoy it all!



La polenta taragna è un tipo di polenta fatta con 2 tipi di farina:  di mais e di grano saraceno. Tipica delle valli bergamasche riscuote un discreto successo anche in tutte le altre regioni del nord Italia. Il sapore è comunque deciso e bisogna abituarsi! La ho accompagnata al formaggio francese Morbier e al Lombardo stracchino. Una vera delizia!:))

Ingredienti per 4 / 6  persone:
300 grammi di farina di mais tipo "fioretto"
200 grammi di farina di grano saraceno
2,5 litri di acqua
200 ml di latte
60 grammi di burro
100 grammi di formaggio stracchino
100 grammi di formaggio Morbier
sale

Preparazione:
Prendete un piatto e mescolate le 2 farine insieme setacciandole prima.
In una pentola mettete l'acqua fredda, accendete il fornello e portate ad ebollizione.
Non appena bolle versate il mix delle 2 farine a "pioggia" e girate bene cercando di non fare grumi e di staccare la polenta che si forma sui bordi.
Cuocete in questo modo per circa 50 minuti, quindi aggiungete il latte e il burro e continuate a cuocere per altri 10 / 15 minuti.
In ciotoline in terracotta mono porzione mettete (equamente distribuiti) i 2 formaggi. Versate la polenta calda ormai cotta all'interno e gustate il tutto!

NEBBIOLO OF ALBA - PIEDMONT - RED WINE - ITALY

Production area: Alba, Canale, Piobesi, La Morra, Roddi, Santa Vittoria d'Alba.
Carattteristiche techniques
Color: ruby red when young, tending to garnet with age
Aroma: Very delicate with hints of raspberries
Taste: Dry, full-bodied justly, fairly tannic
Alcohol: 12
Vine: Nebbiolo grapes 100%
Types: Dry and sparkling wine
Serving temperature: 17/18 degrees around
Aging: The protocol indicates in 1 year mandatory aging. The perfect ripeness is reached to 2 years.
Food pairings:
Roasted, boiled, hard cheese.



Considerations:
About the importance of this wine you could talk for hours. There are different types of Nebbiolo some more important than others, but the quality and flavor in it are of great value.
He takes the name of Nebbiolo as the harvest is late in mid-October, with the beginning of the mists precisely.
The vines are all aimed at noon and then acquire the heat all day.
The difficulty in the construction of this wine is in the production of the cluster that requires a large amount of work and quality of the diffusion of the branches of the screw to be "withdrawn" with frequency.




Some information on the area:
ALBA:
City of the same name won, geographically located in a basin on the right bank of the river Tanaro. Distant about 60 km from Turin.
Gastronomically is an important and fundamental of the province of Cuneo and the Piedmont region; it is here that you hold events of some significance such as the white truffle fair and Vinum.

Particular of the Cathedral of San Lorenzo.


Area di produzione: Alba, Canale, Piobesi, La Morra, Roddi, Santa Vittoria d'Alba.
Carattteristiche tecniche
Colore: rosso rubino se novello, tendente al granato se invecchiato
Profumo: Molto delicato con sentore di lamponi 
Sapore: Secco, giustamente corposo, abbastanza tannico
Gradi alcolici: 12
Vitigno: uve Nebbiolo in purezza al 100%
Tipologie: Secco e spumante
Temperatura di servizio: 17 / 18 gradi circa
Invecchiamento: Il protocollo indica in 1 anno l'invecchiamento obbligatorio. La maturazione perfetta si raggiunge verso i 2 anni.
Abbinamenti con i cibi:
Arrosti, bolliti, formaggi molto stagionati.

Considerazioni:
Circa l'importanza di questo vino si potrebbe conversare per ore. Esistono diversi tipi di Nebbiolo alcuni più importanti altri meno, ma la qualità e le proprietà organolettiche in esso contenute sono di gran valore.
Assume il nome di Nebbiolo in quanto la raccolta avviene tardivamente verso la metà di ottobre, con l'inizio delle nebbie appunto.
I vitigni sono rivolti tutti a mezzogiorno ed acquisiscono quindi calore durante tutto il giorno.
La difficoltà nella costruzione di questo vino sta nella produzione del grappolo che richiede una grande quantità e qualità di lavoro vista la diffusione dei rami della vite che devono essere "stralciati" con frequenza.

Alcune informazioni sul territorio:
ALBA:
Città del omonimo palio, sorge geograficamente in una conca posta sulla riva destra del fiume Tanaro. Distante 60 chilometri circa dal capoluogo piemontese.
Gastronomicamente rappresenta un punto importante e fondamentale della provincia di Cuneo e della regione Piemonte; è qui infatti che si tengono eventi di una certa rilevanza quali la fiera del tartufo bianco e Vinum.




CARIGNANO DEL SULCIS - CARBONIA - ITALY



Wine produced in the territory of Sulcis and affects areas of 17 municipalities, virtually everyone in the province of Cagliari.
Ruby red in color and the color intense aroma, fruity and dry.
The minimum alcohol content is 12 degrees.
The grapes used are 85% more Carignano all other local red grapes.
There are three types of Carignano: Novello, the Rosato and Raisin.
As for qualifications, the Superior must undergo two years of minimum age and must have a minimum alcohol content of 13% volume. For the Reserve, however, that the maturation period of the Superior but with a minimum alcohol content of 12.5% ​​volume.
The service temperature must be between 17 and 20 degrees.
It goes perfectly with lamb, goat and Sardinian pecorino cheese.


Some information about the geographical area:
Carbonia, a city of about 29 000 inhabitants, is the capital of the province along with Iglesias.
Land of coal mines now unfortunately closed city became devoted to tertiary and secondary industry.
In the city of sulcis you can visit the Archaeological Museum Villa Sulcis (http://www.sardinia.net/carbonia/ital/museoarc.htm), the mine Serbariu (http://www.museodelcarbone.it/archivio_eventi.htm) and the Nuraghe Surai (http://www.sardegnacultura.it/j/v/253?s=18885&v=2&c=2488&c1=2128&t=1).
Geographically and morphologically, the area is hilly and lowland area. There are only a few mountains to another not very high as Mount Sirai and Mount Crobu.
The main event is the Summer IS Mine Festival held in August under the auspices of the City of Carbonia



Vino prodotto nel territorio del Sulcis ed interessa le aree di 17 comuni, praticamente tutti in provincia di Cagliari.
Di colore rosso rubino e dal colore profumo intenso, sapore sapido  e asciutto.
La gradazione alcolica minima è di 12 gradi.
Le uve usate sono Carignano all 85% più altre uve rosse locali.
Esistono tre tipi di Carignano: il Novello, il Rosato e il Passito.
Per quanto riguarda le qualifiche, il Superiore deve essere sottoposto a 2 anni di invecchiamento minimo e deve avere una gradazione alcolica minima di 13% volumi. Per il Riserva, invece, vale il periodo di invecchiamento del Superiore ma con una gradazione alcolica minima di 12,5% volumi.
La temperatura di servizio deve oscillare tra i 17 e i 20 gradi.
Si abbina perfettamente con agnello, capretto e pecorini sardi stagionati.



Alcune informazioni riguardanti l'area geografica:
Carbonia, città di circa 29 000 abitanti, è capoluogo dell'omonima provincia insieme a Iglesias.
Terra di miniere di carbone ormai purtroppo in disuso è diventata città votata al terziario e secondariamente all'industria.
Nella città del sulcis si possono visitare Museo Archeologico Villa Sulcis (http://www.sardinia.net/carbonia/ital/museoarc.htm), la miniera di Serbariu 
(http://www.museodelcarbone.it/archivio_eventi.htm) e il Nuraghe Surai (http://www.sardegnacultura.it/j/v/253?s=18885&v=2&c=2488&c1=2128&t=1).
Geograficamente e morfologicamente, il territorio è prevalentemente collinare e pianuroso. Esistono solo alcuni monti per altro non molto elevati come il Monte Sirai e il monte Crobu.

La manifestazione principale è il Summer IS Mine Festival che si tiene ad agosto con il patrocinio del Comune di Carbonia

SAUMUR MOUSSEUX - FRANCE

File:Bouteille Saumur.JPG

SAUMUR MOUSSEUX

Wine produced in the municipalities of Gennes, Saumur, Souloire. The grapes used are mainly Cabernet Franc and Cabernet Sauvignon as about the red. Chenin Blanc as regards the background.
The grapes are harvested at full maturity of the grapes. The crushing of the grapes is done with horizontal presses. The fermentation lasts generally 15 days in vats.
The color is light yellow. Fruity odor. Flavor balanced with good liveliness.
The service temperature of the blank should be between 9 and 10 degrees.
It goes, white, with sweet or as an aperitif.






Vino prodotto nei comuni di Gennes, Saumur, Souloire. I vitigni impiegati sono prevalentemente Cabernet franc e Cabernet Sauvignon per quanto riguardo il rosso. Chenin Blanc per quanto riguarda il bianco.
La vendemmia viene fatta a completa maturità dell'uva. La pigiatura dell'uva avviene con presse orizzontali. La fermentazione dura generalmente 15 giorni in tini.
Di colore leggero giallo paglierino. Odore fruttato. Sapore equilibrato con buona vivacità.
La temperatura di servizio del bianco deve essere tra i 9 e i 10 gradi.
Si abbina, il bianco, con dolci o come aperitivo.


BIANCOMANGIARE WITH PISTACHIOS AND MANDARINS - BIANCOMANGIARE CON PISTACCHI E MANDARINI


Ingredients for 4 puddings
400 grams of fresh whole milk
40 grams of starch for cakes
the juice of a mandarins
14 pistachios, shelled and chopped
zest of an organic lemon finely chopped
120 grams of shelled almonds
60 grams of brown sugar

preparation:
Take a pan and put in the milk with the sugar, ground almonds and sifted starch for not making lumps. Then put it on the stove over low heat, without boiling, turn constantly with a wooden spoon until it becomes very thick.
Remove from heat then add the lemon zest, mandarine juice and pistachios. Put back on the heat and continue to run for another 5 minutes. Moisten the cups dessert if you want to transform it put the cream inside. Let cool, then place in refrigerator to set for at least 3 hours. Serve with a sprinkling of cinnamon.



Ingredienti per 4 budini
400 grammi di latte intero fresco
40 grammi di amido per dolci
il succo di un mandarino
14 pistacchi di Bronte sgusciati e spezzettati 
la scorza di un limone biologico tagliata fine
120 grammi di mandorle sgusciate
60 grammi di zucchero integrale

Preparazione:
Prendete un pentolino e mettete all'interno il latte con lo zucchero, le mandorle tritate e l'amido setacciato per non fare grumi. Mettete quindi sul fornello e a fuoco basso e senza far bollire, girate continuamente con un mestolo fino a quando diventerà molto denso.
Togliete dal fuoco quindi aggiungete, la scorza del limone, il succo del mandarino e i pistacchi. Rimettete nuovamente sul fuoco e continuate a girare per altri 5 minuti. Inumidite delle coppette da dessert se volete sformarlo mettete all'interno la crema. Fate raffreddare, quindi mettete in frigo a solidificare per almeno 3 ore. Servite con una spolverata di cannella.

mercoledì 19 novembre 2014

SALAD OF DAIKON AND SONCINO SALAD WITH GRAPE'S JUICE - INSALATA DI DAIKON E SONCINO CON SUCCO D'UVA



Daikon is a Japanese root known in Asia since ancient times. His great healing properties to destory the fats and it is also rich in vitamin C. The soncino salad contains calcium and fostoro and helps to fight the fatigue. I also seasoned the whole thing with white grape juice (after removing the seeds and skins of course !!) fresh juice.

Ingredients for 4 people:
120 grams of soncino salad
80 grams of daikon
2 carrots
1 bunch (small) white grape of table
1 leek Cervere
oil, salt

preparation:
Looking for, if you can, with a little patience to peel the grapes and remove the seeds. Squeeze the grape in a blender. Sift all the juice through a sieve and keep aside.
In a bowl, place the soncino salad and daikon sliced (see photo). Cut the carrots into strips and leek slices. Pour the juice inside, 2 tablespoons of olive oil and a little salt. Mix well and serve



Il daikon è una radice giapponese conosciuta in Asia già dall'antichità. Le sue grandi proprietà benefiche aiutano a metabolizzare i lipidi e inoltre ricco di vitamina C. Il soncino contiene calcio e fostoro ed aiuta a combattere la stanchezza. Inoltre ho condito il tutto con succo di uva bianca (dopo aver tolto i semi e la buccia ovviamente!!) spremuta fresca.

Ingredienti per 4 persone:
120 grammi di soncino
80 grammi di daikon
2 carote
1 grappolo (piccolo) di uva bianca da tavola
1 porro Cervere
olio, sale

Preparazione:
Cercate, se riuscite, con un poco di pazienza a sbucciare l'uva e a togliere i semi. Spremete i chicci in un frullatore. Setacciate il tutto al colino e tenete il succo da parte.
In una ciotola mettete il soncino e il daikon tagliato a fettine (vedi foto). Tagliate la carote a listarelle e il porro a rondelle. Versate il succo all'interno, 2 cucchiai di olio e un poco di sale. Amalgamate bene il tutto e portate in tavola

DONNICI DOC - COSENZA - ITALY

Production: Cosenza, Figline, Mangone, Cellara
Technical characteristics:
Color: white with yellow straw-colored
Bouquet: fresh and pleasant
Taste: fruity, round
Degrees: 11%
Variety: Mantonico 50%
Serving temperature: 10 degrees
Maximum aging before consumption: 18 months
Type: White, red and pink
Food Type: Cakes, fish





Trivia:
In October, takes place in the charming town of Calabria, the wine festival Donnici DOC. Generally, in addition to the usual food and wine events, debates and conferences are held and oenology product in particular, and in this case



Area di produzione: Cosenza, Figline, Mangone,Cellara
Caratteristiche techniche:
Colore:bianco con riflessi giallo paglierini
Profumo: fresco e gradevole
Sapore: fruttato, rotondo
Gradi: 11 %
Vitigno: Mantonico al 50 %
Temperatura di servizio: 10 gradi
Invecchiamento massimo prima della consumazione: 18 mesi
Tipologia: Bianco, rosso e rosato
Abbinamento: Torte salate, pesce

Curiosità:
Ad ottobre si tiene, nella ridente cittadina calabrese, la sagra del vino Donnici DOC. Generalmente, oltre ai consueti eventi enogastronomici, si tengono dibatti e convegni sull'enologia e sul prodotto in particolare e nella fattispecie

VERMENTINO OF SARDEGNA DOC

Production Area: All Sardinia
Technical characteristics:
Color: white to pale yellow
Bouquet: delicate and light
Taste: Sweet with a slightly bitter aftertaste
Degrees: 10.5%
Grape variety: Vermentino to '85%
Serving temperature: 10 degrees
Maximum aging before consumption: 14 months
Match: the classic white wines like this, then fish, eggs, cheese, fish first.







Area di produzione: Tutta la Sardegna
Caratteristiche techniche:
Colore: bianco tendente al giallo paglierino
Profumo: delicato e leggero
Sapore: Amabile con leggero retrogusto amaro
Gradi: 10,5 %
Vitigno: Vermentino all' 85%
Temperatura di servizio: 10 gradi
Invecchiamento massimo prima della consumazione: 14 mesi

Abbinamento: quello classico dei vini bianchi come questo, quindi pesce, uova, formaggi, primi di pesce.

JENLAIN - FRANCE

Technical detail:
Manufacturer: Brasserie Duyck - Jenlain (France)
Alcohol: 7
Color: golden amber
Serving temperature: 7/8 degrees
Fermentation: High
Founder Felix Duyck
Foundation year of make: 1922
Bottle: 33 cl
Country: France




Description:
The beer is named after a village Jenlain in fact, located in the north of France and famous for its brewing tradition.
Considered initially as the "beer of farmers' later became commercialized in the 60s.
It is a non-pasteurized beer. It has a golden amber color reddish. The flavor is malty and cereal and the foam is very persistent.
It goes well with cheese and ham



Scheda tecnica:
Produttore: Brasserie Duyck - Jenlain (Francia)
Gradi alcolici: 7
Colore: biondo ambrato
Temperatura di servizio: 7 / 8 gradi
Fermentazione: Alta
Fondatore: Felix Duyck
Anno di fondazione della marca: 1922
Bottiglia: 33 cl
Paese: Francia

Descrizione:
La birra prende il nome da un villaggio Jenlain appunto, situato al nord della Francia e famoso per la sua tradizione birraria.
Considerata inizialmente come la " birra degli agricoltori" divenne successivamente commercializzata negli anni 60.
Si tratta di una birra non pastorizzata. Ha un colore biondo ambrato tendente al rosso. Il sapore è di malto e cereali e la schiuma è molto persistente.
Si abbina a formaggi e prosciutti

LINGUINE WITH EGGPLANTS - LINGUINE ALLE MELANZANE




Ingredients for 4 people:
320 grams of pasta type "Linguine"
300 ml of tomato sauce
1 eggplant
2 sprigs of thyme
1 tablespoon of oregano in Sicily
80 grams of pecorino
oil, salt, pepper

preparation:
Prepare the eggplant, then washing it and cutting it into small cubes. Take a colander and put them inside. Add salt to the salt and turn them so that the salt takes all the eggplants. Put on a plate with a weight in such a way that they lose all the water in vegetation and the bitter taste.
After about 1 hour, remove from the colander, wash the salt and pat dry with paper towels. Take a pan and put the tomato sauce with eggplant and thyme leaves. Cook, then cook the pasta in a pan of hot water and salt. When it is ready, drain it and put it in the pan to jump, sprinkling of oregano. Add salt and pepper and serve with shaved pecorino.



Ingredienti per 4 persone:
320 grammi di pasta tipo "Linguine"
300 ml di sugo di pomodoro
1 melanzana
2 rametti di timo
1 cucchiaio di origano siciliano
80 grammi di pecorino siciliano
olio, sale, pepe

Preparazione:
Preparate la melanzana, lavandola e poi tagliandola a cubetti. Prendete uno scolapasta e mettetele dentro. Salatele con il sale grosso e giratele in modo che il sale prenda tutte le melanzane. Mettete sopra un piatto con un peso in modo tale che perdano tutta l'acqua di vegetazione e il gusto amarognolo.
Dopo circa 1 ora, toglietele dallo scolapasta, lavatele dal sale e asciugatele con della carta assorbente. Prendete una padella e mettete il sugo di pomodoro con le melanzane e le foglie di timo. Fate insaporire, quindi cuocete la pasta in una pentola di acqua calda e salata. Quando sarà pronta scolatela e mettetela in padella a saltare, cospargendo di origano. Salate pepate e servite con pecorino tagliato a scaglie.

POUILLY - FUSSE' - LOIRE - FRANCE




White wine very well known and appreciated in the world. It is produced in the towns of Pouilly (see map), and Vergisson Chaintre '. Wine and craftsmanship and for lovers of the genre. Its color is a very vibrant yellow, almost golden, deliciously fragrant and strong taste and well built. 
 Wine not sprakling, with high alcohol volumes to be a white wine but not unpleasant for the body. Serve to a temperature of 10 degrees to savor thoroughly the exceptional organoleptic taste.
To combine with seafood, fresh fishes, white meat, foie gras, cheeses.




Visualizzazione ingrandita della mappa

Vino bianco molto conosciuto e apprezzato in tutto il mondo. Viene prodotto nei comuni di Pouilly (vedi mappa), e Vergisson Chaintre '. Vino per gli amanti del genere. Il suo colore è un giallo paglierino, quasi dorato, profumato, fragrante e forte molto vivace e ben costruito.
Vino fermo con elevati volumi di alcool per essere un vino bianco ma non sgradevole per il corpo. Servire ad una temperatura di 10 gradi per assaporare a fondo il gusto organolettico eccezionale.
Da abbinare con frutti di mare, pesce fresco, carni bianche, foie gras, formaggi.

BECCAFICO SARDE REVISITED - SARDE A BECCAFICO RIVISITATE




I wanted to include in the original recipe even the cheese and wild fennel 2 products, typical of Sicily. I tried to make this recipe 2 times and I must say I was quite pleased with the work done. I have yet to find a balance between light sweet and sour because I think there is still something to improve.

Ingredients for 6/8 persons: 
1200 gram of fresh sardines already cleaned by the fishmonger
2 slices of cheese cheese
2 shallots
1 Sicilian lemon biological untreated
1 bunches of parsley and cilantro 1
6 sprigs of wild fennel
80 grams of salted capers
80 grams of Gaeta olives, pitted
40 grams of raisins
40 grams of pine nuts
bread crumbs, pecorino
oil, salt, pepper

Preparation: 
The main problem in the realization of this recipe is in dosing the ingredients in such a way that the food contained in it can be recognized well and that nevertheless there is balance between the flavors, savory and sweet between the components and between the perfumes in such a way that one does not prevail over the other.
Take a bowl and put in the cheese cut into small cubes, the shallots finely chopped, lemon juice, parsley, coriander and fennel finely chopped, desalted capers, olives chopped fine, raisins and pinol . Mix well, then take the sardines and place open on a table. Fill them with a bit of stuffing so take a baking sheet and lightly oil by. Arrange the stuffed sardines inside, then spray again over the juice of a lemon, a little oil and then sprinkle with bread crumbs and cheese. Bake at 200 degrees for about 20 minutes, making sure they do not burn. When cooked, make sure that the fish itself is perfectly cooked and served with a white wine Blangè Arneis.



Ho voluto inserire nella ricetta originale anche il caciocavallo e il finocchietto selvatico 2 prodotti, tipici della Sicilia. Ho provato a fare questa ricetta 2 volte e devo dire che sono stato abbastanza soddisfatto dal lavoro svolto. Devo ancora trovare un leggero equilibrio tra dolce e agro in quanto mi sembra ci sia ancora qualcosa da migliorare.

Ingredienti per 6 / 8 persone:
1200 grammi di sardine fresche già pulite dal pescivendolo
2 fette di formaggio caciocavallo
2 scalogni
1 limone di Sicilia biologico non trattato
1 mazzettino di prezzemolo e 1 di coriandolo
6 rametti di finocchietto selvatico
80 grammi di capperi sotto sale
80 grammi di olive di Gaeta denocciolate
40 grammi di uva sultanina
40 grammi di pinoli
pangrattato, pecorino
olio, sale, pepe

Preparazione:
Il problema principale nella realizzazione di questa ricetta sta nel dosare gli ingredienti in maniera tale che gli alimenti contenuti in esso possano essere riconosciuti bene e che ci sia comunque equilibrio tra i sapori, tra le componenti sapide e dolci e tra i profumi in maniera tale che uno non prevalga sull'altro.
Prendete una ciotola e mettete all'interno il caciocavallo tagliato a dadini piccoli, gli scalogi tritati finemente, il succo del limone, il prezzemolo, coriandolo e finocchietto selvatico tritato fine, i capperi desalati, le olive sminuzzate fini, l'uva sultanina e i pinoli. Amalgamate bene il tutto, quindi prendete le sardine e mettetele aperte su un tavolo. Riempitele con un pò di ripieno quindi prendete una teglia da forno e oliatela leggermente. Disponete all'interno le sardine ripiene, quindi spruzzate sopra ancora il succo di un limone, un poco di olio e quindi cospargete di pangrattato e pecorino. Infornate a 200 gradi per 20 minuti circa, facendo attenzione che non si brucino. A cottura ultimata accertatevi che il pesce stesso sia perfettamente cotto e servite con un buon vino bianco Blangè Arneis.

GNOCCHI WITH PESTO AND WALNUTS - GNOCCHI PESTO E NOCI


Ingredients for 4 people: 
320 grams of gnocchi
15 fresh walnuts in Piedmont
capers to taste
100 grams of prepared pesto previously
grated pecorino cheese
oil, salt, pepper

preparation: 
The recipe is very simple to create and easy. I wanted to combine two ingredients that I think would go well: nuts and capers.
Cook the gnocchi in a pot. When they are ready, drain them and put them always inside the pot without water with a drop of oil. Add the pesto, walnuts, finely chopped a bit of desalted capers and pecorino cheese. Turn everything well then serve very hot.



Ingredienti per 4 persone:
320 grammi di gnocchi
15 noci fresche del Piemonte
capperi a piacere
100 grammi di pesto preparato precedentemente
pecorino grattugiato
olio, sale, pepe

Preparazione:
La ricetta è molto semplice da creare e veloce. Ho voluto abbinare 2 ingredienti che secondo me andavamo bene insieme: noci e capperi.
Fate cuocere in una pentola gli gnocchi. Quando saranno pronti, scolateli e metteteli sempre all'interno della pentola senza acqua con un goccio di olio. Aggiungete il pesto, le noci tritate finemente un pò di capperi desalati e il pecorino grattuggiato. Girate bene il tutto quindi servite molto caldo.