lunedì 31 marzo 2014

RICE AND PARSLEY - RIS ED ERBURIN (RICETTA CONTADINA LOMBARDA)



A recipe of the province of Milan ancient tradition revived by me possibly the most "original" hope you like it, I invite you to read!

Ingredients for 4 people: 
320 grams of rice Baldo
1 bunch of parsley
1 liter of vegetable stock
30 grams of butter
50 grams of grated Parmesan cheese
oil, salt, pepper

preparation: 
Take a fry in a pan with olive oil and white onion. Put the rice and toast. When will it be enough "colored" add the vegetable broth at a rate of one liter per 200 grams of rice Baldo. Cook for about 15 minutes in such a way as to make "soupy" rice. After the time then put the crust of cheese, butter and parsley. Stir in the Parmesan cheese and serve immediately.


Una ricetta della provincia milanese di tradizione antiche da me riproposta il più possibilmente "originale" sperando vi piaccia vi invito alla lettura!

Ingredienti per 4 persone:
320 grammi di riso Baldo
1 mazzetto di prezzemolo
1 litro di brodo vegetale
30 grammi di burro
50 grammi di parmigiano grattugiato
olio, sale, pepe

Preparazione:
Fate un soffritto in un tegame con olio e cipolla bianca. Mettete il riso e fatelo tostare. Quando sarà abbastanza "colorato" aggiungete il brodo vegetale in ragione di un litro per 200 grammi di riso Baldo. Fate cuocere per circa 15 minuti in maniera tale da rendere "brodoso" il riso. Trascorso il tempo mettete quindi la crosta di formaggio, il burro e il prezzemolo. Mantecate con il parmigiano e servite subito

TIPS AND TRICKS: THE TURKEY - TRUCCHI E CONSIGLI: IL TACCHINO



The turkey is a very tasty food from lean meat and dry that lends itself to countless uses in the kitchen. Let's see together how to make an infinite advantages from the animal ! :)))

If your butcher one day decides to make an offer on the turkey do not miss this opportunity : Buy it immediately. Do not worry because you can then save it to let you cut into 2 parts from the same butcher and so you can cook the 2 parts at different times, a surgelandone . Remember that you can also easily fill half a turkey and freeze it in this way.

It seems bizarre but it is not: Instead of cooking the turkey stuffed after you close its cavity with 2 pieces of bread moistened . Do so using the slice of a loaf of bread and inserting it into the opening with the crust facing the outside in such a way as not to exit the filling .

If you are tired baked the usual traditional cooking in the oven or in a pan , you can cook the turkey steam pouring a glass of water and a quarter of pineapple juice inside . The meat will be much more flavorful and juicy.

If you want to prepare roast turkey , cook it again with the part of the chest toward the bottom of the pan . In this way, the white meat of the animal will not dry too . Turn it only when miss 5 minutes at the end of the cooking.


Il tacchino è un cibo molto saporito dalle carne magra e asciutta che si presta a innumerevoli utilizzi in cucina. Vediamo quindi insieme come trarre un'infinita di vantaggi dall'animale!!:)))

Se il vostro macellaio di fiducia un giorno decide di fare un'offerta sul tacchino non fatevi scappare l'occasione: Compratelo immediatamente. Non vi preoccupate poi per conservarlo in quanto potete farvelo tagliare in 2 parti dal macellaio stesso e potrete così cuocere le 2 parti in tempi diversi, surgelandone una. Ricordatevi che potete anche riempire tranquillamente la metà di un tacchino e congelarlo in questo modo.

Sembra bizzarro ma non lo è: Invece di cucinare il tacchino dopo averlo farcito potete chiuderne la cavità con 2 pezzi di pane inumidito. Fatelo usando la fetta di un filone di pane e inserendola nell'apertura con la crosta rivolta verso l'esterno in modo tale da non far uscire la farcitura.

Se vi siete stufati della solita cottura tradizionale in forno o in padella, potete cuocere il tacchino a vapore versando un bicchiere di acqua e un quarto di succo di ananas nell'interno.La carne sarà decisamente più saporita e succosa.

Se volete preparare il tacchino arrosto, cuocetelo sempre con la parte del petto rivolta verso il fondo del tegame. In questo modo le carni bianche dell'animale non si asciugheranno troppo. Giratelo solo quando mancheranno 5 minuti alla fine della cottura.

TORTELLINI WITH RAOOUT WITH A VARIANT - TORTELLINI AL RAGOUT CON VARIANTE


Ingredients for 4 people:
320 grams of meat tortellini with homemade
200 grams of meat sauce bolognese prepared before
1 teaspoon marjoram
1 teaspoon savory ( flavor mint / lemon)
3 sprigs of parsley
2 cloves of garlic
oil, salt, pepper

preparation:
The recipe in question , seeing it , it may seem simple, traditional dish of tortellini with meat ragout bolognese : wrong is not so ' . I added 2 herbs that I love madly : The savory and marjoram . The first has a very varied taste . Hints of mint and lemon with a hint of oregano. The second also has hints of oregano but much more delicate and sweet . Along with the size of the parsley give this dish a decidedly pleasant flavor and unique!
The preparation is simple : after preparing the tortellini and meat sauce , put the first in a pan after making a fried oil, butter and onion. Add the meat sauce and let it simmer, then add the grated parsley , savory and marjoram . Mix well then turn off and let sit . Cook the tortellini in a pot of hot water , then drain them and put them in stir-fry . Let them cook and serve hot .

Ingredienti per 4 persone:
320 grammi di tortellini di carne fatti in casa
200 grammi di ragout alla bolognese preparato prima
1 cucchiaino di maggiorana
1 cucchiaino di santoreggia (dal sapore di menta/limone)
3 rametti di prezzemolo
2 spicchi di aglio
olio, sale, pepe

Preparazione:
La ricetta in questione, vedendola, può sembrare un semplice e tradizionale piatto di tortellini di carne con ragout alla bolognese: sbagliato non è così. Ho aggiunto 2 erbe aromatiche che amo pazzescamente: La santoreggia e la maggiorana. La prima ha un sapore molto vario. Sentori di menta e limone con retrogusto di origano. La seconda ha anch'essa sentori di origano ma decisamente più delicati e dolci. Insieme alla grandezza del prezzemolo conferiscono a questo piatto un sapore decisamente gradevole e unico!
La preparazione è semplicissima: dopo aver preparato i tortellini e il ragout, mettete il primo in una padella antiaderente dopo aver fatto un soffritto di olio, burro e cipolla. Aggiungete il ragout e fatelo insaporire, quindi aggiungete il prezzemolo grattugiato, la santoreggia e la maggiorana. Amalgamate bene il tutto quindi spegnete e lasciate riposare. Fate cuocere i tortellini in una pentola di acqua calda poi scolateli e metteteli a saltare in padella. Fateli insaporire e serviteli caldi.


CAMBOSANA CHEESE


The cheese in question is a different kind of dairy product that I was able to buy more at a street market . At first glance it seemed like brie, but then I saw those strange " patches " that are typical dell'erborinatura Gorgonzola so famous . The bouquet is intense , alive with hints of grass and alpine mountain milk . The outward appearance is precisely that of the brie with a white crust that covers it , eatable obviously .
The flavor is delicate but persistent. The strong flavor of the milk is mixed with herbs of mountain meadow contained within , thus creating an " explosion" of indescribable taste ! I was pleasantly surprised by this dairy product so special and fantastic.
" Wandering " for the local markets allows all'appasionato kitchen like yours to discover and enjoy more particular products and repeat unusual . With the " summer " I will take care , finances permitting, to visit places hitherto unexplored by me, as countries in Liguria, Piedmont and low low- France to discover new and exciting delicacies to taste and post :)


Il formaggio in questione è un altro tipo di prodotto caseario che ho avuto modo di acquistare sempre in un mercato rionale. A prima vista mi sembrava brie, ma poi ho visto quelle strane "chiazze" che sono tipiche dell'erborinatura del Gorgonzola così tanto celebre. Il profumo si presenta intenso, vivo con sentori di erba di malga e latte di montagna. L'aspetto esteriore è appunto quello del brie con una crosta bianca che lo ricopre, mangiabile ovviamente.
Il sapore è delicato ma persistente. Il sapore forte del latte si mischia alle erbe di prato montano contenute all'interno creando così "un esplosione" di gusto inenarrabile!! Sono rimasto piacevolmente sorpreso da questo prodotto caseario così particolare e fantastico. 
"Girovagare" per i mercati rionali permette all'appasionato di cucina come il sottoscritto di scoprire e gustare sempre prodotti particolari e ripeto inusuali. Con la "bella stagione" mi prenderò cura, finanze permettendo, di visitare posti fino ad ora inesplorati da me, come paesi della Liguria, bassa Francia e basso Piemonte per scoprire nuove e fantastiche delicatezze da assaggiare e pubblicare!:)

TIPS AND TRICKS: THE SAUCES - CONSIGLI E TRUCCHI: LE SALSE


Sauces and gravies have always been a culinary delicacy . They can be used not only to flavor pasta dishes, but also appetizers, bread and seconds . To create excellent but we must take precautions to obtain the maximum.

Use a trick that is used to emulsify the vinaigrette or citronette : Take a container with a lid and form a thick paste and homogeneous mixing cold water and flour. Cover the container and shake until the mixture contained inside is well mixed . Then slowly add it to liquid such as a roast and bring to a boil , stirring constantly.

If you want to make more " colored gravy , caramelized sugar with the water. When the latter have started to turn brown, pour it into the pan where you cooked the meat and mix well .

For optimum fat-free sauce , pour the juices of the meat into a glass from the mixer, the fat will emerge immediately at the surface , leaving the lean on the bottom. With a spoon, then remove the " fat " and use the dark side ( cioò that lean ) for seasoning .

When you add flour to thicken the sauce and turn but getting those annoying lumps , look bad and bad to eat , take the same sauce and shake it so that the mixture is homogeneous and semi-liquid .


Le salse e i sughi sono sempre stati una leccornia della gastronomia. Si prestano per condire non solo primi piatti, ma anche antipasti, secondi e pane. Per crearne di ottime bisogna però prendere delle precauzioni per ottenerne il massimo.

Usate un trucco che si usa per emulsionare la vinaigrette o la citronette: prendete un contenitore con il coperchio e formate un impasto denso e omogeneo mescolando acqua fredda e farina. Coprite il contenitore e agitatelo fino a quando il composto contenuto all'interno sarà ben amalgamato. Unitelo quindi lentamente al liquido di un arrosto ad esempio e portatelo a bollore avendo cura di mescolare di continuo.

Se volete rendere più "colorato il sugo dell'arrosto, caramellate lo zucchero con l'acqua. Quando quest'ultimo avrà cominciato a imbrunire versatelo nella pentola dove cuoce la carne e amalgamate bene il tutto.

Per ottenere un'ottima salsa senza grassi, versate il fondo di cottura della carne in un bicchiere da mixer; la parte grassa affiorirà immediatamente in superfice lasciando la parte magra sul fondo. Con un cucchiaio togliete quindi la parte "adiposa" e usate la parte scura (cioò quella magra) per il condimento.

Quando aggiungete farina per addensare una salsa e la girate ottenendo però quei fastidiosi grumi, brutti da vedere e cattivi da mangiare, prendete la salsa stessa e frullatela in modo tale da ottenere un composto semi liquido e omogeneo.

TROFIE WITH ZUCCHINE AND PESTO - TROFIE CON ZUCCHINE VERDI E PESTO


Ingredients for 4 people:
320 grams of pasta type Trofie
3 green courgette
5 tablespoons of pesto
1 teaspoon of oregano
400 ml vegetable stock
grated pecorino cheese
oil, salt, pepper

preparation:
First of all I would like to apologize for the horrible picture but I have the camera "beautiful" in need of repair ! So for a few days I'll have to make do with this , be patient ! :)
The recipe in question is to be a celebration of that great land called Liguria, I tried to use as much as possible Ligurian food , part the cheese who is roman. The scents and the multiplicity of flavors, all comunqe distinguishable from each other , they made me like this dish very much . The important thing in the kitchen as well as the technique is the heart and passion !
Take a non stick pan and make a sauce with olive oil and shallots . Then add the courgettes and a couple of ladles of vegetable broth . cook for about 20 minutes over low heat with the lid on . When cooked, add the oregano. Turn off the heat and put to cook the pasta in hot water. When they are ready put them in a pan , stir in the cheese and sauteed . Serve hot with a hint of green pepper to give more spiciness .

Ingredienti per 4 persone:
320 grammi di pasta tipo trofie
3 zucchine verdi
5 cucchiai di pesto
1 cucchiaino di origano
400 ml di brodo vegetale
pecorino grattugiato
olio, sale, pepe

Preparazione:
Prima di tutto vorrei chiedere scusa per l'orrenda foto ma ho la macchina fotografica "bella" in panne!! Per cui per qualche giorno dovrò arrangiarmi con questa, abbiate pazienza!!:)
La ricetta in questione vuole essere una celebrazione a quella fantastica terra chiamata Liguria; ho cercato di usare il più possibile  prodotti liguri a parte il pecorino che è romano. I profumi e la molteciplità di sapori, tutti comunqe distinguibili uno dall'altro, mi hanno fatto gradire moltissimo questo piatto. L'importante in cucina oltre che la tecnica è il cuore e la passione!
Prendete una padella antaderente e fate un soffritto con olio e scalogno. Aggiungete quindi le zucchine tagliate a julienne e un paio di mestoli di brodo vegetale. fate cuocere per circa 20 minuti a fuoco basso e con il coperchio. A cottura ultimata aggiungete l'origano. Spegnete il fuoco e mettete a cuocere la pasta in acqua calda. Quando saranno pronte mettetele in padella, saltate e mantecate con il pecorino. Servite calde con un pizzico di pepe verde per dargli maggior piccantezza.

CHEESE SAINT LOUP DE CHEVRE - FORMAGGIO SAINT LOUP DI CAPRA


Turning to the local markets sometimes you discover foods so to say "curious" or rather unusual. In a small village in the province of Cuneo've got to find a wonder called Saint Loup de chevre. A semi-hard goat cheese consistency, but nice enough fragrant. The paste is pale yellow in the partially cured product that I purchased myself. It is produced mainly in the area of Saint Loup a small town in Central France and placed between the towns of Dijon and Bourges.
Its flavor is intense as it is goat but it is almost never cloying despite everything. I'm really pleased to have made his "knowledge" and before long I think it will dedicate a recipe although I doubt if we will use cooked or raw ...

Girando per i mercatini rionali certe volte si scoprono cibi per così dire "curiosi" o poco usuali. In un piccolo paese della provincia di Cuneo ho avuto modo di trovare una meraviglia chiamata Saint Loup de chevre. Un formaggio caprino dalla consistenza semi dura, abbastanza odoroso ma piacevole. La pasta è di colore paglierino nel prodotto parzialmente stagionato che ho acquistato io. Viene prodotto principalmente nella zona di Saint Loup un piccolo paese della Francia centrale e posto tra le città di Bourges e Dijon.
Il suo sapore è intenso visto che è di capra ma non è quasi mai nauseante nonostante tutto. Sono veramente soddisfatto di aver fatto "la sua conoscenza" e tra non molto penso che gli dedicherò una ricetta anche se ho dei dubbi se usarlo cotto o crudo...vedremo

SCRAMBLED EGGS WITH TOAST - UOVA STRAPAZZATE CON CROSTINI


An excellent quick and tasty appetizer. In England it is eaten for breakfast, but I've wanted to propose it as an entree. Instead of bacon I used the excellent Italian ham. Less heavy and less salty bacon.

Ingredients for 1 serving: 
2 organic eggs
2 slices of cooked ham
oregano to taste
grated Parmesan cheese to taste
10 grams of butter
oil, salt, pepper
2 slices of toast in the oven

preparation: 
Beat the eggs with a whisk from the kitchen. When they have reached a good consistency is creamy, add the Parmesan cheese and ham chopped into pieces not very big. Take a pot and let melt the butter with a little oil. When it is ready, then put the mixture inside with a spatula silicone kitchen quickly turn the mixture in such a way to "scramble" precisely the egg. When all will be completely cook, serve on bread and sprinkle with oregano, salt and pepper


Un'ottimo antipasto veloce e gustoso. In Inghilterra lo si gusta a colazione, io invece ho voluto riproporlo come entree. Invece della pancetta ho usato dell'ottimo prosciutto cotto italiano. Meno pesante e meno salato del bacon.

Ingredienti per 1 porzione:
2 uova biologiche
2 fette di prosciutto cotto
origano a piacere
parmigiano grattugiato a piacere
10 grammi di burro
olio, sale, pepe
2 fette di pane tostato al forno

Preparazione:
Sbattete le uova con un frustino da cucina. Quando avranno raggiunto una buona consistenza quasi cremosa, aggiungete il parmigiano e il prosciutto sminuzzato a pezzi non molto grandi. Prendete una pentola e fatevi sciogliere il burro con un filo di olio. Quando sarà pronto mettete il composto all'interno poi con una spatola da cucina in silicone girate velocemente il composto in maniera tale da "strapazzare" appunto l'uovo. A cottura dell'uovo ottenuta servite sul pane e spolverata con origano, sale e pepe


TIPS AND TRICKS: THE MEAT BALLS - TRUCCHI E CONSIGLI: LE POLPETTE DI CARNE E IL POLPETTONE



A few tips and tricks to prepare succulent meatballs without losing much time and without sweat !

If you do not want the meatloaf ( if you decided to prepare one instead of meatballs) during cooking " cracks " on the top , go over the entire surface of the cold water before putting it in the oven.

If you want to make your meatballs more beautiful to look at but more especially crispy , after being breaded , roll them in flour. This creates a golden crust on the patty also very crisp , flour itself, will prevent the oil to expand by all parties in the process of frying.

To make your meatloaf very nice to see you use this little trick . Arrange on a plan and then take the mashed potatoes and sprinkle on top of trying to make it stick as much as possible to the meat. Then take a brush with melted butter and sprinkle food not very hot about 15 minutes before removing from the oven. When cooked, you will notice a delicate golden crust and fragrant.

If you are in hurry and do not want to totally give up your meatloaf anyway , use a large shallow roasting pan and a baking instead of white bread , for example . The time considerably lower cooking time in half .


Alcuni piccoli suggerimenti e accorgimenti per preparare delle succulente polpette di carne senza perdere tanto tempo e senza faticare!

Se non volete che il polpettone (se avete deciso di prepararne uno invece delle polpette) durante la cottura si "crepi" sulla sommità, passate dell'acqua fredda su tutta la superfice prima di metterlo nel forno.

Se volete rendere le vostre polpette più belle da vedere ma soprattutto più croccanti, dopo averle impanate, passatele nella farina. In questo modo creerete nella polpetta una crosticina dorata molto croccante inoltre, la farina stessa, farà evitare all'olio di espandersi da tutte le parti in fase di frittura.

Per rendere il vostro polpettone molto bello da vedere usate questo piccolo accorgimento. Disponetelo su di un piano quindi prendete del puree di patate e spalmatelo sopra cercando di farlo aderire il più possibile alla carne. Prendete poi un pennellino da cucina e cospargetelo di burro fuso non molto caldo circa 15 minuti circa prima di toglierlo dal forno. A cottura ultimata noterete una delicata crosticina dorata e profumata.

Se avete fretta e non volete comunque assolutamente rinunciare al vostro polpettone, usate una teglia bassa e larga invece di una teglia da pancarrè ad esempio. Il tempo di abbasserà notevolmente cuocendo in metà tempo.

THE ASPARAGUS - GLI ASPARAGI


Asparagus is a food quite tasty and quite common in Italy , but especially in Piedmont and Veneto, where it is grown of the white race .
The best known are certainly those of Santena (province of Turin) and those in the area of Cambiano , Poirinio and also to a certain area of ​​Carmagnola .
During the height of the season you can enjoy in almost every way, and at decent prices. However, it must be said that NOT NEED TO ABUSE of this vegetable if you have kidney problems as it contains aromatic ingredients that irritate the kidneys violently if they are not ok . Asparagus is also a potent diuretic with immediate effect , so to avoid "run " to the bathroom frequently it is recommended not to exceed in their consumption !
There are also some wild varieties that were eaten in ancient times you could even eat them raw. The best way to enjoy the full flavor is to scrape off the skin surface so that the boiling time may become noticeably more tender and succulent. Another great way to cook them is to steam , but also just boiled and grilled .
The asparagus contain mostly water but also important minerals such as potassium , phosphorus, magnesium and calcium. Regarding the vitamins can be found in the A and the C prevalence in the B, B1 and PP in lower concentration . In short, an exquisite and excellent aliment


Gli asparagi sono un alimento decisamente saporito e abbastanza diffuso in Italia, ma soprattutto in Piemonte e in Veneto dove viene coltivata la razza dell'asparago bianco.
I più conosciuti sono sicuramente quelli di Santena (provincia di Torino) e quelli della zona di Cambiano, Poirinio e anche di una certa area del carmagnolese.
Durante il pieno della stagione si possono gustare praticamente in ogni modo e a prezzi decenti. Bisogna tuttavia dire che NON BISOGNA ABUSARE di questa verdura se si hanno problemi renali in quanto contiene dei principi aromatici che irritano violentemente i reni se questi non sono ok.  L'asparago inoltre è anche un potente diuretico con effetto immediato, quindi per evitare "corse" frequenti al bagno si consiglia di non eccedere nel loro consumo!
Esistono alcune varietà anche selvatiche che venivano consumate nell'antichità che si potevano addirittura mangiare crudi. Il modo migliore per assaporare in pieno il loro sapore è quello di raschiare via la pelle superficiale in modo tale che al momento dell'ebollizione diventino notevolmente più teneri e succulenti. Un altro ottimo modo per cuocerli è al vapore, ma anche appena lessati e passati alla griglia.
Gli asparagi contengono principalmente acqua ma anche importanti minerali come potassio, fosforo, magnesio e calcio. Per quanto riguarda le vitamine si possono trovare la A e la C in prevalenza a la B, B1 e PP in concentrazione minore. Insomma uno squisito e ottimo alimento anche se da usare con moderazione!:)

domenica 30 marzo 2014

THE EGGS - LE UOVA


We know all to well what part of the body come out of the hen eggs, as a result, even if they have been cleaned in the company, always take the habit to wash your hands whenever you handle in such a way as to prevent the transmission of Staffilo cocci maybe in another food.

If you want to prepare hard boiled eggs " perfect " place to boil water in a saucepan and rimescolatela with a spoon so the yolk will remain at the center and then the final execution result without any kind of problem

In order not to break the red (yellow ) separating it from the album break the shell and pour the whole egg in the palm of mana. The yolk will be retained by the fingers while the egg white in a bowl slide you've prepared it has previously .

If you do not, you can cook the egg yolks without the whites . Just slide them gently nell'acqia and cook for about 10 minutes. You can use them in the salad or as an appetizer spread on slices of toasted bread.


Sappiamo benissimo tutti da quale parte del corpo della gallina vengono fuori le uova, di conseguenza, anche se sono state pulite in azienda, prendete sempre l'abitudine di lavarvi le mani ogni volta che le maneggiate in modo tale da evitare la trasmissione degli staffilo cocchi magari in un altro cibo.

Se volete preparare delle uova sode "perfette", mettete a bollire l'acqua in un pentolino e rimescolatela con un cucchiaio; in questo modo il tuorlo resterà al centro  e quindi l'esecuzione finale risulterà senza nessun tipo di problema

Per non rompere il rosso (tuorlo) separandolo dall'albume rompete il guscio e versate tutto l'uovo nel palmo della mana. Il tuorlo verrà trattenuto dalle dita mentre l'albume scivolerà  in una ciotola che avrete predisposto precendentemente.

Se non lo sapete, i tuorli si possono cuocere anche senza l'albume. Basta farli scivolare delicatamente nell'acqia e farli cuocere per 10 minuti circa. Si possono usare nell'insalata o come antipasto spalmati su fette di pane tostato.

TIPS AND TRICKS: THE TOMATOES - TRUCCHI E CONSIGLI: I POMODORI


If you want to remove from fresh tomato quell'eccessivo sour taste when they are freshly picked, add a pinch of sugar, maybe full when they are being cooked. You will see that not only be less acidic, but also more flavorful and caramel.

If you want to serve your tomatoes in an "elegant", cut vertically so that the slices will be more compact.

If you want to preserve the shape of your tomatoes even when you cook them in the oven, take a pan with high sides, imburratela and then arrange them next to each other. The dilitazione will make them uniform, however, without deforming.

If you want to speed up the process of Purification of tomatoes because they do not have much time, carve a cross on top of each tomato and then put them in a cloth and dip them in boiling water for 2 minutes. The skin will come off pretty much alone.


Se volete togliere dal pomodoro fresco quell'eccessivo sapore acido che hanno quando sono appena raccolti, aggiungete un pizzico di zucchero, magari integrale, quando sono in fase di cottura. Vedrete che risulteranno non solo meno acidi, ma anche più saporiti e caramellati.

Se volete servire i vostri pomodori in modo "elegante", tagliateli in senso verticale in modo tale che le fette risulteranno più compatte.

Se volete conservare la forma dei vostri pomodori anche quando li cuocete al forno, prendete una teglia con i bordi alti, imburratela e poi disponeteli uno vicino all'altro. La dilitazione li renderà comunque uniformi senza deformarli.

Se volete velocizzare la procedura di sbucciamento dei pomodori perchè non avete molto tempo, incidete una croce sulla sommità di ogni singolo pomodoro quindi metteteli in un canovaccio e immergeteli in acqua bollente per 2 minuti circa. La pelle verrà via praticamente da sola.

sabato 29 marzo 2014

SALAD'S FRUIT WITH CHERRIES JAM - MACEDONIA DI FRUTTA CON MARMELLATA DI CILIEGIE



What a nice idea I had yesterday ! A simple fruit salad enriched with organic jam of cherries. Tasty, healthy and natural. Few but just not from fresh fruits canned with preservatives ! I enjoyed this delicacy after finishing lunch, but it is also excellent as a breakfast ( fruit is known , it should be eaten between meals !)

Ingredients for 1 person:
1 red apple
1 pear williams
the juice of one orange
10/12 sultanas
1 tablespoon rice and organic whole wheat (from breakfast)
1 tablespoon of organic cherry jam

preparation:
Very simple and yummy. In a small bowl dessert we all'' inside the apple and the pear cut into small pieces . Pour the orange juice filtered from the seeds , then we found previously made ​​sultanas in warm water and cherry jam . Let's take a good shot with 2 spoons to mix everything and finally sprinkle rice and organic wheat . If you want to overdo it , you can add honey from chestnut obviously without any treatment whatsoever ! ... You forgot to , bon appetit !

Che simpatica idea ho avuto ieri! Una semplice macedonia di frutta arricchita con marmellata biologica di ciliegie. Gustosa, sana e naturale. Pochi ma giusti frutti freschi non da scatolame con conservanti! Mi sono gustato questa prelibatezza dopo aver finito il pranzo ma è anche ottima come colazione (la frutta è noto, va mangiata lontano dai pasti!!)

Ingredienti per 1 persona:
1 mela rossa
1 pera williams
il succo di un'arancia
10 / 12 uve sultanine
1 cucchiaio di riso e frumento integrali biologici (da prima colazione)
1 cucchiaio di marmellata di ciliegie biologica

Preparazione:
Molto semplice e appetitosa. In una ciotolina da dessert mettiamo all''interno la mela e la pera tagliate a pezzi piccoli. Versiamo il succo dell'arancia filtrato dai semi, poi mettiamo le uve sultanine fatte rinvenire precedentemente in acqua tiepida e la marmellata di ciliegie. Diamo una bella girata con 2 cucchiai per amalgamare il tutto e per finire cospargiamo di riso e frumento bio. Volendo esagerare si può aggiungere dell'ottimo miele di castagno ovviamente senza il minimo trattamento di sorta!!...a si dimenticavo, buon appetito!!

RAVIOLI WITH HONEY SAUCE - RAVIOLI CON SALSA AL MIELE


I have not had time to finish the review on honey sauce that I had to prepare it immediately, in order to "test it" with the delicious mushroom ravioli (my favorite)! Enjoy and have fun recipe to prepare it once!

Ingredients for 4 people: 
320 grams of mushroom ravioli
honey sauce (see recipe in my blog) to your liking
30 grams of grated Parmesan cheese
butter
salt and pepper

preparation: 
Very simple and strong impact: Prepare the sauce with honey in the manner specified in the recipe and posted in my blog (see label sauces).
Boil the ravioli in a pot of hot water, then drain it al dente.
Pour over the honey sauce, sprinkle with Parmesan cheese, pepper, salt and serve hot. A recipe really tasty!


Non ho fatto in tempo a finire la recensione sulla salsa al miele che ho dovuto prepararla immediatamente, in modo da "testarla" con dei gustosissimi ravioli ai funghi ( i miei preferiti)!! Godetevi la ricetta e divertitevi a prepararla una volta!!

Ingredienti per 4 persone:
320 grammi di ravioli ai funghi
salsa al miele (vedi ricetta nel mio blog) a vostro piacimento
30 grammi di parmigiano grattugiato
burro
sale, pepe

Preparazione:
Molto semplice e di sicuro impatto: Preparate la salsa al miele nelle modalità indicate nella ricetta e postata nel mio blog (vedi etichetta salse).
Mettete a bollire i ravioli in una pentola di acqua calda, quindi scolateli al dente.
Versate quindi sopra la salsa al miele, cospargete di parmigiano, pepate, salate e servite caldo. Una ricetta veramente appetitosa!

THE POTATOES HOW TO MAKE - LE PATATE, TRUCCHI E CONSIGLI


Potatoes are a very versatile food and rich in substances necessary for our body. They are suitable for many types of culinary preparation and if cooked in a certain way , they are able to offer great satisfaction in those who prepare but especially savor .

BAKE :
If you want to make pasta potato much more flavorful, perfectly clean the skin , then sprinkle with butter and bacon slices. This procedure will help to ensure that the chapel is " split " during the cooking process and to improve the taste.

If you anvanzano of baked potatoes cooked the day before and you want to reuse them and eat them warm , put them in a baking dish and cover with water. Put back in the oven at 180 degrees and cook for about 20 /25 minutes .

If you do not have much time , but you do not want to deprive you of the taste of this amazing tuber, boil the potatoes in boiling water for about 10 minutes then put them in the oven at 180 degrees for 20 minutes.

FRIES
If you want to make delicious crispy and tasty french fries , peel them , cut them and put them in cold water for about an hour before frying .

RISSOLES
To avoid that annoying " blackening " that potatoes do take once grated directly into a bowl filled with cold water. This will stop immediately the friction of metal on the potato thus avoiding black.


Le patate sono un alimento molto versatile e ricco di sostanze necessarie al nostro organismo. Si prestano a molti tipi di preparazione culinaria e se, cotte in un certo modo, sono in grado di offrire grandi soddisfazioni in coloro che le preparano ma che soprattutto le assaporano.

COTTURA AL FORNO:
Se volete rendere la pasta della patata decisamente più saporita, pulite perfettamente la buccia, quindi cospargetela di burro e pancetta a fettine. Questa procedura contribuirà ad evitare che la pella si "spacchi" durante la cottura oltre che a migliorare il gusto.

Se vi anvanzano delle patate al forno cotte il giorno precedente e volete riutilizzarle e mangiarle calde, mettetele in una teglia da forno e copritele di acqua. Mettetele nuovamente in forno a 180 gradi e cuocetele per circa 20 / 25 minuti.

Se non avete tanto tempo, però non volete privarvi del sapore di questo fantastico tubero, lessate le patate in acqua bollente per circa 10 minuti poi mettetele nel forno  a 180 gradi per 20 minuti.

PATATE FRITTE
Se volete preparare delle ottime patate fritte croccanti e saporite, sbucciatele, tagliatele e mettetele in acqua fredda per circa un'ora prima di friggerle.

CROCCHETTE
Per evitare quel fastidioso "annerimento" che le patate assumono una volta grattugiate fatelo direttamente in una terrina piena di acqua fredda. Questo fermerà immediatamente l'attrito della patata sul metallo evitando quindi di annerire.

HONEY'S SAUCE - SALSA DI MIELE

Ingredients: 
500 grams of chestnut honey
100 grams of walnuts without shell and skins
25 ml of vegetable broth
10 grams of mustard

preparation: 
The preparation of this delicious sauce, easy and fast enough even if extra care is necessary not to burn the honey.
Take a mortar and grind nuts finely enough. Put them in a bowl and then add the mustard. Mix well, and then coucere in a water bath until it became quite liquid. At this point, pour it into the bowl and add it to the rest, working it with a spoon or a fork until it is fully standardized. Also great with some types of pasta!

Ingredienti:
500 grammi di miele di castagno
100 grammi di noci senza guscio e senza pellicina
25 ml di brodo vegetale
10 grammi di senape

Preparazione:
 La preparazione di questa gustosissima salsa e facile e abbastanza veloce anche se sono necessari alcuni accorgimenti per non far bruciare il miele.
Prendete un mortaio e pestate le noci abbastanza finemente. Mettetele quindi in una terrina e aggiungete la senape. Amalgamate bene, quindi fate coucere a bagno maria fino a quando sarà diventato abbastanza liquido. A questo punto versatelo nella terrina e unitelo al resto, lavorandolo con un cucchiaio o una forchetta fino a quando si sarà completamente uniformato. Ottimo anche con alcuni tipi di pasta!!

COW MEAT - Carne bovina



THE BEEF 
The high amount of protein beef made it, until a few years ago, which is essential to our food supply. Unfortunately, we shall see subsequently that the end is not really so. 
The vegetarian or vegan diet has helped to replace worthily at the protein level animal proteins contained therein. 
Returning to the food however, its high commercial value, especially of some parts (see steak, etc.) makes in this particular period, difficult Affordability. it must be said, however, that you can buy very cheap pieces of beef but not qualitatively inferior. The boiled for example, lends itself to many types of cooking in the kitchen. The head or the tip of calf parts are high protein, tasty and above all economic. 
With the forequarter of the animal, for example it is possible to obtain excellent cuts for stews or humid (muscle, armhole). 
Regarding the chopped meat (excellent for those who have problems chewing) is great especially if ground at the moment, since it allows to maintain the integrity of the proteins within them, and also can allow the customer to allows choosing the parts to be used for the grinding of itself so as to use less fat as possible. 
Regarding the age of the animal and its organoleptic properties is much better to prefer the beef to veal young as the former has less liquid and therefore less dispersion within the protein. But we must say that the beef will occur less obviously soft calf and will have to be worked on further.

PIECES OF BEEF 

SIRLOIN: One of the most valuable pieces of the animal. It is located on the top and has the particularity. In this part of the body are obtained fillet, sirloin and T-bone reversed in part the famous Florentine steak. 
From here it is also housed the famous roast beef. Of course this piece is very expensive but well worth tasting it every so often. In the picture you can see a piece of T-bone steak that I paid 17 euro for 1 kg and 100 grams of meat. I had to cook it in the pan because I have not had the opportunity to cook on the grill (as it should be cooked!) So the result was not exciting but I was able to enjoy it in all its delicacy. 

THREAD: The most valuable piece and more expensive, is located below the sirloin and is known to be the most tender because they are less prone to stress and with very little nervous tissue. In this section we derive fillet mignon, medaglionii. 
However, due to the small amount of product which produces the slice (5/6 pounds) makes it very expensive and not very usable. 

RUMP: Great for roasts and steaks. Full of muscle tissue, is a piece that is located near the hip therefore subject to considerable stress mobility. Slightly "hard" needs a long cooking or further processing. 

FESA OR THIGH: Very fine: great for slices, steaks and roasts 

WALNUT: excellent piece of first category. It 's the part that is most commonly used for stews and casseroles but also lends itself very well to be used for steaks or slices. 

FESA SHOULDER: It belongs to the second category of cut. Part of the animal is not very noble but still very tasty and inexpensive. Requires careful processing by the butcher. Great for steaks, burgers, or minced meat to the sauce 

CHUCK: Piece of second category. Great for boiled (very used to the Piedmont) 

COST: Great for grilled meats

COOKING
The effect of heat on the protein is to coagularle , but insisting with a longer cooking it runs the risk of harden it as the proteins themselves undergo excessive contraction which tends to irrigidere tissues . Despite all this , however , the beef is not cooked very much more digestible than very rare. However, there are some tricks to get the most out of cooking meat that is:

MEAT BROTH : The meat should be put in a pot with cold water in a ratio of 400 grams of meat per liter of water. This procedure will allow the proteins to coagulate so gradatemente soluble substances will have to go in the water giving a very tasty broth but at the expense of a little flavorful meat .

BOILED : The meat must be put in hot water so as to seal the outer structure and thus allow to preserve all the flavor inside.

GRID : true , " escalope " goes with cooked sirloin of beef with a cutting thickness of about half a centimeter. Must possibly before marinating meat and then place it on a hot plate already in such a way as to make the outer part then browned and more flavorful as juices will be retained within


LA CARNE BOVINA 
L'elevata quantità percentuale proteica della carne bovina la rendeva, fino a qualche decennio fa, fondamentale per la nostra alimentazione. Purtroppo vedremo succesivamente che questo alla fine non è propriamente così. 
L'alimentazione vegana o vegetariana  ha contribuito a sostituire degnamente a livello proteico le proteine animali in essa contenute.
Ritornando all'alimento comunque, il suo elevato valore commerciale, in special modo di alcune parti (vedi filetto, entrecote, etc) la rende in questo particolare periodo, di difficile acquistabilità. va detto, tuttavia, che si possono acquistare parti di manzo molto economici ma non per questo qualitativamente inferiori. Il lesso ad esempio si presta a numerosi tipi di cottura in cucina. La testina o la punta di vitello sono parti molto proteiche, saporite e soprattutto economiche.
Con il quarto anteriore dell'animale ad esempio è possibile ricavare ottimi tagli per spezzatini o umidi (muscolo, scalfo).
Per quanto riguarda la carne tritata (ottima per chi ha problemi di masticazione) è ottima soprattutto se macinata al momento, in quanto permette di mantenere integre le proteine al loro interno ed inoltre può permettere al cliente di sciegliere le parti da usare per la macinazione della stessa così da servirsi di meno grasso possibile.
Per quanto riguarda l'età dell'animale e delle sue proprietà organolettiche è decisamente meglio preferire il manzo al vitello giovane poichè il primo ha meno liquidi all'interno e di conseguenza meno dispersione proteica. Bisogna però dire che il manzo si presenterà ovviamente meno morbido del vitello e dovrà quindi essere lavorato ulteriormente.



I PEZZI DEL MANZO

LOMBATA: Uno tra i pezzi più pregiati dell'animale. Si trova sulla parte superiore e ha la particolarità. In questa parte del corpo si ricavano filetto, controfiletto e nella parte rovesciata a T dell'osso la famosa bistecca alla fiorentina.
Da qui viene anche ricavato il famoso roast beef. Certo questo pezzo è molto caro ma vale la pena gustarlo ogni tanto. Nella foto grande potete vedere un pezzo di bistecca alla fiorentina che ho pagato 17 euro per 1 kg e 100 grammi di carne. Ho dovuto cuocerla in padella perchè non ho avuto occasione di cuocerla alla griglia (come deve essere cotta!) quindi il risultato non è stato entusiasmante ma ho potuto gustarla in tutta la sua prelibatezza.

FILETTO: Il pezzo più pregiato e più costoso; si trova sotto la lombata ed è notoriamente il più tenero in quanto meno soggetto a sollecitazioni e con pochissimo tessuto nervoso. In questa parte si ricavano fillet mignon, medaglionii.
A causa però della scarsa quantità di prodotto dalla quale si ricava il trancio (5 / 6 chili) lo rende molto caro e poco fruibile.

SCAMONE: Ottimo per arrosti e bistecche. Pieno di tessuti muscolari, è un pezzo che si trova vicino all'anca quindi soggetto a notevoli sollecitazioni motorie. Leggermente "duro" necessita di una lunga cottura o di lavorazione ulteriore.

FESA O COSCIA: Molto pregiato: ottimo per fettine, bistecche e arrosti

NOCE: ottimo pezzo di prima categoria. E' la parte che viene più comunemente usata per brasati e stracotti ma si presta molto bene anche ad essere usata per bistecche o fettine.

FESA DI SPALLA: Appartiene alla seconda categoria di taglio. Parte non molto nobile dell'animale ma comunque molto saporito e poco dispendioso. Necessita di una lavorazione accurata da parte del macellaio. Ottima per scaloppine, hamburger, o carne tritata per il ragù

SOTTOSPALLA: Pezzo di categoria seconda. Ottimo per i bolliti (molto usato per quello alla piemontese) 

COSTATA: Ottima per carni alla brace


LA COTTURA
L'effetto del calore sulle proteine è quello di coagularle, ma insistendo con una cottura più prolungata si corre il rischio di farla indurire in quanto le proteine stesse subiscono una contrazione eccessiva che tende a irrigidere i tessuti. Nonostante tutto comunque, la carne bovina non molto cotta è molto più digeribile di quella molto cotta. Esistono comunque alcuni trucchi per ottenere il massimo dalla cottura della carne e cioè:

BRODO DI CARNE: La carne deve essere messa in pentola con acqua fredda in un rapporto di 400 grammi di carne per litro di acqua. Questa procedura permetterà alle proteine di coagularsi gradatemente così le sostanze solubili avranno di passare nell'acqua dando un brodo molto saporito a discapito però di una carne poco saporita.

BOLLITO: La carne va messa nell'acqua calda in modo tale da sigillare la struttura esterna e consentire così di custodire tutto il sapore all'interno.

GRIGLIA: la vera "paillard" va cucinata con la lombata di bue  con un taglio dello spessore di circa mezzo centimetro. Bisogna possibilmente prima marinare la carne e poi disporla su una piastra già calda in modo tale da rendere la parte esterna rosolata e quindi più saporita in quanto i succhi verranno trattenuti all'interno



venerdì 28 marzo 2014

SALAD OF TURNIPS TOP - INSALATA RINFORZATA DI CIME DI RAPA


Ingredients for 4 people 
400 grams of broccoli
12 mushrooms
12 slices of cooked ham
6 slices of thinly sliced ​​smoked
80 grams of cheese cut into thin slices
2 salad tomatoes
apple cider vinegar
oil, salt, pepper

Preparetion: 
Take turnip greens and keep only the leaves excluding the stems. Put them in a colander and rinse.
Prepare a pot of water to boil and put the vegetables. When they are cooked but still crisp, drain and put in a salad bowl with thinly sliced ​​mushrooms, ham, smoked cheese, pecorino cheese and tomatoes. Add salt, pepper, oiled and seasoned with vinegar. Mix well and serve.


Ingredienti per 4 persone
400 grammi di cime di rapa
12 funghi champignons
12 fette di prosciutto cotto
6 fette di scamorza affumicata tagliata sottile
80 grammi di pecorino tagliato in fettine sottili
2 pomodori da insalata
aceto di mele
olio, sale, pepe

Preparate:
Prendete le cime di rapa e tenete solo le foglie escludendo i gambi. Metteteli in uno scolapasta e lavateli.
Preparate una pentola piena di acqua e mettete la verdura a lessare. Quando saranno cotti ma ancora croccanti, scolatele e mettetele in una insalatiera con i funghi tagliati sottili, il prosciutto, la scamorza, il pecorino e i pomodori. Salate, pepate, oliate e condite con l'aceto. Mescolate bene e servite.

TURKEY AT THE WILLIAMS PEARS - TACCHINO ALLE PERE WILLIAMS





Ingredients for 4 people:
1 kilogram of turkey already cut into pieces and clean
3 pears williams
200 grams of diced bacon
150 grams of butter
1 glass of white wine
rosemary
salt and pepper

preparation:
Put the turkey pieces in a baking dish, sprinkle with salt and pepper and oil. Also add the oil and the diced bacon.
Bake at 180 degrees and cook for about 30 minutes
Take now a saucepan and melt the butter in a double boiler.
Open the oven and pick the sauce that will be created from the turkey. Stir in the butter and add the juice of 2 pears passed to the blender.
Mix everything together then pour the entire contents of the turkey evenly.
Close and continue to cook for still 2 hours.
At this point the last sliced ​​pear advanced and pass it in a pan with some butter and caramelized with a teaspoon of sugar.
After cooking the turkey, arrange it on a plate and put it on top of the caramelized pear.



Ingredienti per 4 persone:
1 chilogrammo di tacchino già tagliato in pezzi e pulito
3 pere williams
200 grammi di pancetta a dadini
150 grammi di burro
1 bicchiere di vino bianco
rosmarino
sale, pepe


Preparazione:
Mettete il tacchino a pezzi in una teglia, salate pepate e cospargete di olio. Aggiungete anche l'olio e la pancetta a dadini.
Mettete in forno a 180 gradi e fate cuocere per circa 30 minuti
Prendete adesso una pentolino e fate sciogliere il burro a bagnomaria.
Aprite il forno e recuperate il sugo che si sarà creato dal tacchino. Mescolate al burro e aggiungete il succo di 2 pere passate al frullatore.
Amalgamate il tutto poi versate l'intero contenuto sul tacchino in modo uniforme.
Chiudete e continuate a cuocere per altre 2 ore.
A questo punto tagliate a fettine l'ultima pera avanzata e passatela in padella con un pò di burro e caramellate con un cucchiaino di zucchero.
Finita la cottura del tacchino, disponetelo in un piatto e mettete sopra di esso la pera caramellata.

CRUMBLE OF CELERY AND CHEESE - CRUMBLE DI SEDANO E FORMAGGIO


Ingredients for 4 people:
600 grams of celery
300 grams of cheese Camembert or similar
1 shallot
2 cloves of garlic
30 grams of buckwheat flour
60 grams of grated parmesan cheese
40 grams of butter
1 bunch of chopped cilantro

preparation:
Cut the celery into slices , then put it to simmer gently in a pan with hot water and 1 teaspoon sugar to caramelize . Cook until they are tender but will still be crisp. Put them aside.
Peel the shallots and pass slightly under water in such a way as to make him lose the excessive acidity. Dry and chop the garlic very finely. . Put it in a pan and fry . Add the celery and cheese cut into small pieces , finely chopped coriander and grated parmesan cheese . Take the whole season and then turn off the heat and let stand
Prepare the crumble now putting in a bowl the flour, butter and a pinch of salt. Mix coarsely in order to get just the " crumbs " .
Now take 4 " cocotte " souffe and distributed in proportion to the mixture . Pour over the crumble and bake at 180 degrees for 30 minutes .

Ingredienti per 4 persone:
600 grammi di sedano bianco
300 grammi di formaggio Camembert o simile
1 scalogno
2 spicchi di aglio
30 grammi di farina di grano saraceno
60 grammi di grana padano grattugiato
40 grammi di burro
1 mazzetto di coriandolo tritato

Preparazione:
Tagliate il sedano a rondelle, poi mettetelo a stufare leggermente in una pentola con acqua calda e 1 cucchiaino di zucchero per caramellare. Cuocete fino a quando si saranno ammorbidite ma saranno comunque croccanti. Mettetele da parte.
Sbucciate lo scalogno e passatelo leggermente sotto l'acqua in modo tale da fargli perdere l'eccessiva acidità. Asciugatelo e tritatelo con l'aglio molto finemente. . Mettetelo in padella e fate un soffritto. Aggiungete il sedano e il formaggio tagliato a pezzetti piccoli, il coriandolo tritato fine e il grana padano grattugiato. Fate insaporire il tutto quindi spegnete il fuoco e fate riposare
Preparate ora il crumble mettendo in una ciotola la farina, il burro e un pizzico di sale. Amalgamate grossolanamente in modo da ottenere appunto delle "briciole".
Prendete ora 4 "cocotte" da souffe e distribuite proporzionalmente il composto. Versate sopra il crumble e infornate a 180 gradi per 30 minuti.

THE USUAL SUSPECTS - I SOLITI IGNOTI



THE USUAL SUSPECTS - I SOLITI IGNOTI

1958 - ITALY

CAST:
Vittorio Gasmann
Memmo Carotenuto
Renato Salvadori
Marcello Mastroianni
Totò
Carla Gravina
Claudia Cardinale


A strange group of people socially "disarray" is found to give life to the heist of the century! Unfortunately for them, however, because of their lack of preparation in the world of crime will become the protagonists of hilarious disastrous scenes that players will see them during the course of the film. 
Starring the likes of "Ferribotte" the jealous Sicilian, Tiberius (Mastroianni), a full time dad who looks to his son because his wife is in jail. Or Peppe (Gasmann), boxer missed. Do not miss the huge presence of the then Prince of laughter that makes this film one of the greatest masterpieces of Italian and international cinema. 
I chose this film because it contains the mythical scene of the pasta and chickpeas ... as often happens to us Italians, it always ends with tarallucci and wine! :) Unfortunately I have not found the English version.


Uno strano gruppo di persone socialmente "allo sbando" si ritrova per dar vita al colpo del secolo!! Purtroppo per loro però a causa della loro impreparazione nel mondo del crimine si renderanno protagonisti di esilaranti disastrose scene che li vedranno protagonisti nel corso dello svolgimento della pellicola.
Protagonisti del calibro di "Ferribotte" il gelosissimo siciliano, Tiberio (Mastroianni) papà a tempo pieno che bada al figlio perchè la moglie è in galera. O Peppe (Gasmann), pugile mancato. Da non tralasciare poi la gigantesca presenza del principe della risata che fa di questo film uno tra i più grandi capolavori del cinema italiano e internazionale. 
Ho scelto questo film in quanto contiene la mitica scena della pasta e ceci...come succede spesso a noi italiani, finisce sempre a tarallucci e vino!!:) Non ho purtroppo trovato la versione in Inglese.

WATCH OUT, WE ARE MAD! - ALTRIMENTI CI ARRABBIAMO


WATCH OUT WE'RE MAD - ALTRIMENTI CI ARRABBIAMO

1974 - ITALY

CAST:
Bud Spencer
Terence Hill
John Sharp
Patty shepard
Deogratias Huerta

Link:

Two buddies, a mechanic and a truck driver lined up against a speculator whose henchmen have destroyed their "Dune Buggy." Comedy fracassone be tailor-made for the couple in the 70s headed the ranking of the blockbuster. Here, too, keeps an eye on the youth audience: buffoonery, humor and good feelings.


Due amiconi, un meccanico e un camionista, si schierano contro uno speculatore i cui scagnozzi hanno distrutto la loro "Dune-Buggy". Commedia fracassona scritta su misura per la coppia che negli anni '70 capeggiò la classifica dei campioni d'incasso. Anche qui si tiene d'occhio il pubblico giovanile: buffoneria, umorismo e buoni sentimenti. 

LEMON'S SOUFFLE - SOUFFLE AL LIMONE






Ingredients for 4 people
150 grams of flour
400 ml of milk
150 grams of honey
3 eggs
the peel of a lemon Sicilian organic and non-treated
lime juice

preparation:
Beat the egg whites until stiff then add the flour, milk, honey, red egg, lime juice and zest of the lemon.
Mix everything evenly and place in soufflé molds so you get 4 servings.
Bake at 180 degrees for 30 minutes.


Ingredienti per 4 persone
150 grammi di farina
400 ml di latte
150 grammi di miele
3 uova
la buccia di un limone siciliano biologico e non trattato
il succo del lime


Preparazione:
Montate gli albumi a neve poi aggiungete la farina, il latte, il miele, i rossi di uovo, il succo del lime e la scorza del limone.
Amalgamate omogeneamente il tutto e mettete negli stampi da soufflè in modo da ottenere 4 porzioni.
Infornate a 180 gradi per 30 minuti.

LA GRANDE ABBUFFATA - 1973 - ITALY


THE BIG BINGE (LA GRANDE ABBUFFATA)
1973 - ITALIA

CAST:
DIRECTOR:
Marco Ferreri

ACTORS:
Marcello Mastroianni
Ugo Tognazzi
Michel Piccoli
Philippe Noiret

Story:
Four friends very different from each other, both social class and for everyday life, decide to dedicate themselves to a weekend full of lust devoted to food and love. Gathered in the villa of one of them decided to invite 3 prostitutes and organize a binge of epicurean food.
Unfortunately for prostitutes, however, after sitting at the table, the same will realize they do not get attention from 4 diners and so they decide to leave the party going on!
The film, comedy and fun, it is a forerunner of our daily life consisting of rituals and customs that are not open to human relationships and that perhaps prefer the food to the commitments that life makes us face every day.
A film to see anyway!


Quattro amici molto diversi tra loro, sia per estrazione sociale che per vita quotidiana, decidono di dedicare a loro stessi un week-end di completa lussuria dedicandosi al cibo e all'amore. Riunitisi nella villa di uno di loro decidono di invitare 3 prostitute e di organizzare una luculliana abbuffata di cibo. 

Purtroppo per le prostitute però, dopo essersi sedute a tavola, le stesse si rendono conto di non avere attenzioni da parte dei 4 commensali e così decidono di lasciare la comitiva andando via!

Il film, comico e divertente, è antesignano della nostra quotidianità fatta di rituali e consuetudini che non lasciano spazio ai rapporti umani e che forse prediligono il cibo agli impegni che la vita ci fa affrontare ogni giorno.
Un film da vedere comunque!!

giovedì 27 marzo 2014

SFORMATO DI QUINOA CON CIPOLLE ROSSE DI TROPEA, SEITAN E NOCCIOLE


Ingredients for 4 people:
300 grams of cooked quinoa previously and well drained
300 grams of finely chopped onions of Tropea
200 grams of sliced ​​seitan
300 ml vegetable stock
2 tablespoons chopped hazelnuts
1 teaspoon of soy sauce
1 teaspoon coriander physical
oil, salt

preparation
Fry in a pan with 1 tablespoon of olive oil chopped shallots . Then add the seitan to cook for a few minutes. Add the soy sauce and cook for 5 minutes by pouring 150 ml of vegetable stock. Then transferred all in a glass container , close the lid and let it rest .
In a saucepan, add the onions to simmer with 2 cup of water and 1 teaspoon of sugar for 20 minutes over low heat.
Mix the quinoa with the remaining broth, salt, pepper and place in single serving baking molds 4 . Then bake at 190 degrees for 7/8 minutes.
Remove the onions from the heat now that will be cooked by now and aggiungetegli coriander. Arrange on 4 plates and then keep them somewhere warm.
Take back now seitan , warm it and add the hazelnuts and add them to the onions ..
Remove from the oven quinoa and sformatela . Arrange on the seitan and onions and sprinkle with a little virgin olive oil of course


Ingredienti per 4 persone:
300 grammi di quinoa cotta precedentemente e ben scolata
300 grammi di cipolle di tropea tagliate fini
200 grammi di seitan tagliato a fette
300 ml di brodo vegetale
2 cucchiai di nocciole tritate
1 cucchiaino di salsa di soia
1 cucchiaino di coriandolo fisico
olio, sale

Preparazione
Fate soffriggere in una padella 1 cucchiaio di olio con lo scalogno tritato. Unite quindi il seitan a rosolare per qualche minuto. Unite la salsa di soia e cuocete per 5 minuti versando 150 ml di brodo vegetale. Trasferite quindi il tutto in un contenitore in vetro, chiudete il coperchio  e fate riposare.
In un pentolino mettete le cipolle a stufare con 2 bicchiere di acqua e 1 cucchiaino di zucchero per 20 minuti a fuoco basso.
Mescolate la quinoa con il rimanente brodo, salatela, pepatela e mettetela in 4 stampi mono porzione da forno. Infornate quindi a 190 gradi per 7 / 8 minuti.
Togliete adesso le cipolle dal fuoco che saranno ormai cotte e aggiungetegli il coriandolo. Disponetele poi in 4 piatti e tenetele da qualche parte al caldo.
Riprendete adesso il seitan, scaldatelo e unite la granella di nocciole e unitele alle cipolle..
Sfornate la quinoa e sformatela. Disponetela sulle cipolle e il seitan e irroratela con un filo di olio ovviamente evo

ALBESE REVISITED - CARNE ALL'ALBESE RIVISITATA




Ingredients for 4 people:
800 grams of fresh cut beef leg with a knife
18 salted capers
Provencal flavors mixed dried preference
the juice of one organic lemon untreated
oil, salt, pepper

preparation
Put the meat cut with a knife in a bowl along with the desalted capers and chopped fine. Add the lemon juice, the aromas of Provence, salt, pepper and turn with a wooden spoon evenly.
Put the mixture in a proportioning, pressed on top, then put in the fridge to rest for about 30 minutes. Then pull it out, remove the proportioning and let sit for another 10 minutes. Sprinkle with a little olive oil and serve.
Enjoy with a red wine Nebbiolo La Morra.

Ingredienti per 4 persone:
800 grammi di coscia di manzo fresca tagliata al coltello
18 capperi sotto sale
gusti misti provenzali essiccati a preferenza
il succo di un limone biologico non trattato
olio, sale, pepe

Preparazione
Mettete la carne tagliata al coltello in una ciotola insieme ai capperi desalati e tritati fini. Aggiungete il succo del limone, gli aromi di provenza, il sale, il pepe e girate con un mestolo di legno omogeneamente. 
Mettete il composto in un proporzionatore, pressate sulla parte superiore, poi mettete in frigo a riposare per circa 30 minuti. Tirate quindi fuori, togliete il proporzionatore e lasciate riposare ancora per altri 10 minuti. Cospargete con un poco di olio di oliva e servite.
Gustate con un vino rosso Nebbiolo di La Morra.

THE ONIONS, TIPS AND TRICKS - LE CIPOLLE, TRUCCHI E SUGGERIMENTI


The onion has always been a food very, very tasty but also very " deplorable " and " smelly ." With a few simple steps you will be able to circumvent these drawbacks and thus enjoy your delicious vegetable !

1 . To avoid breakage in the boiling phase , you need to engrave with a boxcutter , the lower part of the onion from the part of the stem then . This will prevent the onion to open up and then ruined because of the water temperature.

2 . When preparing dinner , you realize to have cut too much , take a flake of butter and rub it on the cut in such a way as to make it usable and fresh longer.

3 If you want to make your onions much more " sweet " (especially those of Tropea ! ) Cut them in half and put them in cold water for about an hour. In this way they will lose excess acidity and make for great appetizers and salads

4 And here is the " tips" most anticipated , how not to " cry " chopping onions ! :)
The first simple trick is to cut the last extreme , where he was practically the root.
You can also put it in the fridge at least half an hour before cutting it in such a way to "freeze" the acid responsible for the tearing
Another trick may be to wash your hands frequently when cut or run a kitchen hood to inhale the smell.


La cipolla è sempre stata un alimento molto, molto saporito ma anche molto "lacrimevole" e "puzzolente". Con alcuni semplici accorgimenti riuscirete a raggirare questi incovenienti e a godervi così il vostro prelibato ortaggio!

1. Per evitare la rottura in fase di bollitura, dovete incidere con un coltellino, la parte inferiore della cipolla dalla parte del gambo quindi. Questo eviterà alla cipolla di aprirsi e di rovinarsi quindi a causa della temperatura dell'acqua.

2. Se preparando la cena, vi siete accorti di averne tagliate troppe, prendete un fiocco di burro e strofinatelo sulla parte tagliata in maniera tale da renderla utilizzabile e fresca più a lungo.

3 Se volete rendere le vostre cipolle molto più "dolci" (soprattutto quelle di Tropea!) tagliatele a metà e mettetele in acqua fredda per circa un'ora. In questo modo perderanno l'acidità in eccesso e si renderanno ottime per antipasti e insalate

4 Ed ecco il "tips" piu atteso; come fare a non "piangere" tagliando le cipolle!!:)
Il primo semplice trucco sta nel tagliare per ultima la parte estrema, praticamente dove si trovava la radice. 
Potete anche metterla nel frigorifero almeno mezz'ora prima di tagliarla in maniera tale da "congelare" l'acido responsabile della lacrimazione
Un altro trucco può essere quello di lavarsi sovente le mani quando le tagliate o far funzionare la cappa della cucina per aspirarne l'odore.

CUSCUS WITH CHICKEN, DATES AND VEGETABLES - CUSCUS CON POLLO, DATTERI E VERDURE


Ingredients for 4 people:
250 grams of couscous
400 grams of chicken breast
200 grams of carrots
1 red pepper
1 yellow pepper
100 grams of fresh green beans
2 teaspoons grated fresh ginger
1 capsule of cardamom
2 cloves of garlic
1 teaspoon dried tarragon
16 large pitted dates
1 red pepper
2 liters of vegetable stock

preparation:
Wash the couscous then cook it by covering it with water. Drain it and then pass it under cold water. Drai again it and then oiled the hands , sgrain it and place it still in a bowl. Cover with a cloth and momentarily passed to prepare the dressing .
In a large skillet , fry the oil with 2 cloves of garlic , add the chicken , cut into pieces not very big and saute for a few minutes.
Then add the green beans washed and trimmed , dates , chopped , crushed cardamom seeds , carrots and peppers cut into strips and red pepper cut into slices . Pour 3/4 ladles of broth and cook until all the vegetables , but especially the chicken is cooked .
When cooked obtained , turn off the heat and add the tarragon , ginger and salt. Have a good stir, let cool slightly , then add everything to the couscous . Mix well and then serve immediately.


Ingredienti per 4 persone:
250 grammi di cuscus
400 grammi di petto di pollo
200 grammi di carote
1 peperone rosso
1 peperone giallo
100 grammi di fagiolini freschi
2 cucchiaini di zenzero fresco grattugiato
1 capsula di cardamomo
2 spicchi di aglio
1 cucchiaino di dragoncello essiccato
16 datteri denocciolati grandi
1 peperoncino
2 litri di brodo vegetale

Preparazione:
Lavate il cuscus quindi fatelo cuocere coprendolo di acqua. Scolatelo e passatelo sotto l'acqua fredda. Scolatelo nuovamente poi, ungendovi le mani, sgranatelo e mettetelo in una ciotola. Copritelo con uno straccio momentaneamente e passate a preparare il condimento.
In una padella capiente, fate soffriggere l'olio con i 2 spicchi di aglio unite il pollo tagliato a pezzi non molto grandi e fate rosolare per qualche minuto. 
Aggiungete poi i fagiolini lavati e mondati, i datteri tritati,  i semi del cardamomo pestati, le carote e i peperoni tagliati a listarelle e il peperoncino tagliato a rondelle. Versate 3 / 4 mestoli di brodo e cuocete fino a quando tutte le verdure, ma soprattutto il pollo saranno cotti.
A cottura ottenuta, spegnete il fuoco e aggiungete il dragoncello, lo zenzero e il sale. Date una bella mescolata, fatelo raffreddare leggermente poi aggiungete il tutto al cuscus. Amalgamate bene il tutto quindi servite immediatamente.

RISOTTO WITH CURRY AND PEAS - RISOTTO CON CURRY E PISELLI



Ingredients for 4 people: 
320 grams Arborio rice
150 grams of boiled peas slightly before
2 liters of vegetable stock
1 glass of white wine
1 sachet of saffron
50 grams of butter
parmesan
salt and pepper

preparation: 
Take a sauté in a large pan with olive oil and chopped shallots. Add the rice and toast. Pour the white wine and let evaporate all the alcohol. Add 3/4 ladles of broth, then cook for about 20 minutes (remember to add the broth when missing). When you miss 10 minutes you put the peas and continue to cook and turn. Finally joined the saffron and stir well. Then turn off heat and stir them with butter and parmesan cheese. Close the lid and let stand for 5 minutes. Serve hot.

Ingredienti per 4 persone:
320 grammi di riso Arborio
150 grammi di piselli lessati leggermente prima
2 litri di brodo vegetale
1 bicchiere di vino bianco
1 bustina di zafferano
50 grammi di burro
parmigiano
sale, pepe

Preparazione:
Fate un soffritto in un tegame capiente con olio e scalogno tritato. Aggiungete il riso e fatelo tostare. Sfumate con il vino bianco e fate evaporare tutto l'alcool. Aggiungete 3 / 4 mestoli di brodo,  quindi cuocete per 20 minuti circa (ricordatevi di aggiungere brodo quando manca). Quando mancheranno 10 minuti mettete i piselli e continuate a girare e cuocere. Per finire unite lo zafferano e girate bene. Spegnete quindi il fuoco e mantecate con burro e parmigiano. Chiudete con il coperchio e fate riposare per 5 minuti. Servite caldo.