mercoledì 30 dicembre 2015

PATTIES WITH POMEGRANATE CREAM AND ALMOND - Pasticcini alla crema di melograno e scaglie di mandorle



A delicate and delicious end meal that fills the palate of flavors well balanced and well calibrated.

Serves 4 patties from 8 cm to 8 cm
For the base:
2 fresh organic eggs
75 grams of fructose
80 grams of flour 00
30 grams of almond flour
1 packet of baking powder
20 grams of almonds, toasted and pounded in a mortar

For the cream with pomegranate:
1 pomegranate
30 grams of fructose
7 grams of powdered gelatine
150 ml whipping cream

For decoration:
a few grains of pomegranate
flaked almonds

Preparation:
First, prepare the base for the cake. Put all ingredients in a mixer and let mix until mixture is smooth. Grease a roasting pan and pour the mixture inside. Bake in preheated oven at 160 degrees for 25 minutes.

When cooked obtained, the oven and let cool completely before removing from the pan base.

Prepare the cream with pomegranate. Put the beads of pomegranate in a mixer and shake it. Pass the juice through a strainer to remove the hard part of the grains. Put everything in the glass of the mixer, then add the gelatine dissolved in water and sugar. Mix well. Refrigerate to start working the jelly. Meanwhile, whip the cream then remove the mixture of pomegranate from the fridge and add the cream.

With a pastry rings square, cut 4 pieces of sponge cake base and using a spatula, place on the sides as the cream melograno.e the slats of almonds only on the sides. Refrigerate for 3 hours then serve.



Un fine pasto delicato e sfizioso che riempie il palato di sapori ben bilanciati e ottimamente calibrati.

Ingredienti per 4 tortini da 8 cm per 8 cm
Per la base:
2 uova biologiche freschissime
75 grammi di fruttosio
80 grammi di farina 00
30 grammi di farina di mandorle
1 bustina di lievito per dolci
20 grammi di mandorle tostate e pestate al mortaio

Per la crema al melograno:
1 melograno
30 grammi di fruttosio
7 grammi di gelatina in polvere
150 ml di panna da montare

Per la decorazione:
qualche grano di melograno
mandorle a scaglie

Preparazione:
Per prima cosa, preparate la base per il dolce. Mettete tutti gli ingredienti in una impastatrice e fate impastare fino ad ottenere un composto omogeneo. Imburrate una teglia rettangolare e versate il composto all'interno. Cuocete in forno caldo a 160 gradi per 25 minuti.

A cottura ottenuta, sfornate e fate raffreddare completamente la base prima di estrarlo dalla teglia.

Preparate la crema al melograno. Mettete i grani del melograno in un mixer e frullateli. Passate il succo con un colino in modo da eliminare la parte dura dei grani. Rimettete il tutto nel bicchiere del mixer, quindi unite la gelatina precedentemente sciolta in acqua e lo zucchero. Mescolate bene il tutto. Mettete in frigo per far cominciare a lavorare la gelatina. Nel frattempo, montate la panna poi togliete il composto di melograno dal frigo e unitelo alla panna.

Con un coppapasta quadrato, tagliate 4 pezzi di base pan di spagna e aiutandovi con una spatola, disponete sopra e sui lati la crema al melograno.e le lamelle di mandorle  solo sui lati. Mettete in frigo per 3 ore circa quindi servite.

SLICES OF PIEDMONTESE VEAL WITH CHAMPIGNONS MUSHROOMS - Carne alla zingara con funghi champignons



A classic dish from the Piedmont tradition revisited myself with some small addition of flavors uncommon of Piedmontese cuisine such as lime, for example. It came out a very tasty dish, light and good for the health.

Ingredients for 4 people:
400 grams of meat slices Fassone
8/10 champignons
80 grams of cheese Valgrana cut into strips
1 lime
oil, fresh marjoram
salt and pepper

Preparation:
On 4 plates, place 100 grams of slices of meat for each. Put on the mushrooms thoroughly cleaned and cut into thin slices and sprinkle over each dish lime juice. Valgrana put on the cheese, oil, salt, pepper and fresh marjoram. Let stand 10 minutes, then serve.



Un classico piatto della tradizione piemontese da me rivisitato con qualche piccola aggiunta di sapori non comuni della cucina piemontese come il lime ad esempio. Ne è venuto fuori un piatto molto saporito, leggero e ottimo per la salute.

Ingredienti per 4 persone:
400 grammi di fettine di carne di fassone piemontese
8 / 10 funghi champignons
80 grammi di formaggio Valgrana tagliato a lamelle
1 lime
olio, maggiorana fresca
sale, pepe

Preparazione:
In 4 piatti, disponete 100 grammi di fettine di carne per ognuno. Mettete sopra gli champignons ben puliti e tagliati a lamelle sottili e spruzzate sopra ad ogni piatto il succo del lime. Mettete sopra il formaggio Valgrana, olio, sale, pepe e la maggiorana fresca. Lasciate riposare 10 minuti circa quindi servite.

martedì 29 dicembre 2015

PENNE PASTA WITH ARUGULA PESTO AND TUNA - Penne con pesto di rucola e tonno



A dish tasty and nutritious with a spicy pesto that I like so much and is easy to do.

Ingredients for 4 people:
320 grams of pasta like penne
200 grams of tuna in olive oil in jar

For the rocket pesto:
1 bunch of fresh arugula
10 toasted almonds
1 tablespoon of cheese
4 slices of ginger
2 tablespoons extra virgin olive oil

Preparation:
Blend all the ingredients required for the pesto in a blender. Meanwhile cook the pasta in boiling salted water. Drain the tuna, crumble it with a fork and place in a bowl. When the pasta is ready, drain it, put it in the bowl then add the pesto and season all. Serve warm.



Un primo piatto sfizioso e nutriente con un pesto piccantino che a me piace tanto ed è facile da fare.

Ingredienti per 4 persone:
320 grammi di pasta tipo penne
200 grammi di tonno all'olio di oliva in vasetto

Per il pesto di rucola:
1 mazzetto di rucola fresca
10 mandorle tostate
1 cucchiaio di pecorino
4 fettine di zenzero
2 cucchiai di olio extravergine di oliva

Preparazione:
Frullate tutti gli ingredienti richiesti per il pesto in un mixer. Nel frattempo fate cuocere la pasta in abbondante acqua salata. Scolate il tonno, sminuzzatelo con una forchetta e mettetelo in una ciotola. Quando la pasta sarà pronta, scolatela, mettetela nella ciotola poi unite il pesto e condite il tutto. Servite caldo.

CAULIFLOWER AU GRATIN WITH STRACCHINO AND RAW HAM - Cavolfiori al gratin con stracchino e prosciutto crudo



Cauliflower, a vegetable very tasty and very good for our body. In this recipe, I paired with a creamy cheese and a ham important.

Ingredients:
1 white cauliflower
200 grams of cheese stracchino
200 grams of prosciutto San Daniele
80 grams of grated cheese Sbrinz
oil, salt, pepper

Preparation:
Peel and clean the cauliflower. Cook it in a pressure cooker. When cooked obtained, drain and cut into pieces not very large. Put everything in a baking sheet then laid over the cheese soft cheese and sheep cheese cheese. Bake in preheated oven at 220 degrees for about 10 minutes. When there are two minutes and then add the ham gratin. Serve hot with a little black pepper and a drizzle of extra virgin olive oil.



Il cavolfiore, un ortaggio molto saporito e ottimo per il nostro fisico. In questa ricetta, l'ho abbinato ad un cremosissimo formaggio e ad un importante prosciutto.

Ingredienti:
1 cavolfiore bianco
200 grammi di formaggio stracchino
200 grammi di prosciutto crudo San Daniele
80 grammi di formaggio Sbrinz grattugiato
olio, sale, pepe

Preparazione:
Mondate e pulite il cavolfiore. Fatelo cuocere in pentola a pressione. A cottura ottenuta, scolatelo e tagliatelo a pezzi non molto grandi. Mettete il tutto in una teglia da forno poi adagiate sopra il formaggio stracchino e il formaggio sbrinz. Cuocete in forno caldo a 220 gradi per circa 10 minuti. Quando mancheranno 2 minuti unite il prosciutto crudo e fate gratinare. Servite caldo con un poco di pepe nero e un filo di olio extravergine di oliva.

lunedì 28 dicembre 2015

VELVETY SOUP AUTUMN - WINTER - Vellutata autunno inverno


What's better, when it comes out in the evening and so cold that treat a cuddle, a sweet velvety caress gourmet? In this dish there are elements of the fall and winter that warm the heart and spirit.

Ingredients:
1.5 liters of vegetable broth prepared before
6 potatoes
2 fresh porcini mushrooms if you have them frozen but otherwise excellent quality
2 leeks
2 tablespoons cream
8 slices of bread about homemade
garlic
butter, salt, pepper

Preparation:
Clean the potatoes well, then cook them in a pressure cooker. In a pot, boil the leeks after being cleansed, washed and cut into rounds.

In a pan fry the garlic and butter. Add the mushrooms and cook until cooked optimal.

When all the ingredients are cooked, take a pan and add the potatoes and leeks. Pour in about half of vegetable broth (regarding the creaminess regulator depending on your degree of preference. After about 20 minutes, add the mushrooms and cook for another 10 minutes circca. At this point, turn off the heat and blend it all with an immersion blender. Put on the heat and allow to thicken slightly, then add the cream and serve with pieces of toasted homemade bread.




Cosa c'è di meglio, quando arriva la sera e fuori fa tanto freddo che regalarsi una coccola, una dolce vellutata carezza gastronomica? In questo piatto ci sono elementi di autunno e di inverno che scaldano cuore e lo spirito.

Ingredienti:
1,5 litri di brodo vegetale preparato prima
6 patate
2 funghi porcini freschi se li avete altrimenti surgelati ma di ottima qualità
2 porri
2 cucchiai di panna
8 fette di pane circa fatto in casa
aglio
burro, sale, pepe

Preparazione:
Pulite bene le patate, quindi fatele cuocere in pentola a pressione. In una pentola, fate lessare i porri dopo averli mondati, lavati e tagliati a rondelle.

In una padella fate un soffritto con aglio e burro. Unite i funghi e cuoceteli fino a cottura ottimale.

Quando tutti gli ingredienti saranno cotti, prendete una pentola e unite le patate e i porri. Versate all'interno circa metà brodo vegetale (per quanto riguarda la cremosità regolatevi a seconda del vostro grado di preferenza. Dopo circa 20 minuti, unite i funghi e cuocete per altri 10 minuti circa. A questo punto, spegnete il fuoco e frullate il tutto con un frullatore ad immersione. Mettete sul fuoco e fate addensare leggermente, quindi aggiungete la panna e servite con dei crostini di pane fatto in casa.

sabato 26 dicembre 2015

MEDITERRANEAN DREAM - Sogno mediterraneo



Just a dream, a culinary apotheosis.

Ingredients for 4 people:
320 grams of noodles organic Kamut
400 grams of tomato sauce previously prepared
20 pitted green olives
2 oval eggplants
1 teaspoon tomato paste
basil
salt and pepper
Fry oil

Preparation:
Cut the eggplant into pieces not very small. Put them in salt just long enough to make him lose the vegetation water

When they have lost all their water of vegetation, clean them with salt and let them fry in a pan with oil at the right temperature for frying.

Drain and pat dry from the excessive oil.

In a pan heat the tomato sauce and add the olives. Flavored then turn off the heat and let stand covered.

Cook the pasta in plenty of hot water. When ready Sarè place in pan with the sauce and olives. Add eggplant, if you want some grated pecorino cheese, basil, salt and pepper. Mix well and serve hot.




Semplicemente un sogno, un apoteosi culinaria. 

Ingredienti per 4 persone:
320 grammi di spaghetti di Kamut biologici
400 grammi di sugo di pomodoro precedentemente preparato
20 olive verdi denocciolate
2 melanzane ovali
1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
basilico
sale, pepe
Olio per friggere

Preparazione:
Tagliate le melanzane a pezzi non molto piccoli. Metteteli sotto sale giusto il tempo di fargli perdere l'acqua di vegetazione.

Quando avranno perso tutta la loro acqua di vegetazione, pulitele dal sale e fatele friggere in una pentola con olio alla giusta temperatura di frittura.

Scolatele e asciugatele dall''olio in eccesso.

In una padella riscaldate il sugo di pomodoro e aggiungete le olive. Insaporite quindi spegnete il fuoco e lasciate riposare coperto.

Cuocete la pasta in abbondante acqua calda. Quando sarè pronta mettetela nella padella con il sugo e le olive. Aggiungete le melanzane, se volete una grattata di pecorino, il basilico, sale e pepe. Amalgamate bene il tutto e servite caldo.

HOMEMADE TAGLIOLINI WITH CREAM SAUCE ROAST AND MUSHROOMS - Tagliolini fatti in casa con panna, salsa di arrosto e funghi porcini



A fantastic dish for the New Year's Eve or for parties in general. The quality of homemade noodles is undoubtedly the ingredient that makes the difference.

Ingredients for 4 people:
For homemade pasta:
250 grams of flour 00
50 grams of flour, durum wheat semolina
3 organic eggs fresh
1 tablespoon olive oil
1 tablespoon water
garlic, butter
salt

For the dressing:
400 grams of roast meat sauce calf previously prepared
100 ml of cream
2 fresh porcini mushrooms possibly otherwise frozen
parsley, fresh chervil

Preparation:
Begin making pasta. If you do not have the mixer you can do it in the traditional way by the classic fountain of flour on a pastry board and slowly add all other ingredients until dough is elastic. Wrap in plastic wrap and let rest in the refrigerator for about 40 minutes.

After this time, roll with the rollers of the pasta machine and pass it into the extruder for taglolini. flour it and let them dry slightly

Prepare the sauce. In a pan fry the garlic and oil. Add the mushrooms and washed thoroughly clean and cook until cooked optimal. Add the parsley and chervil, cook then turn off the heat, cover and let rest.

Cook the noodles in boiling water. When cooked obtained, drain and sauté in a pan with the mushrooms. Add the cream, stir and serve.




Un piatto fantastico anche per il veglione di capodanno o per le feste in generale. La qualità dei tagliolini fatti in casa è senza ombra di dubbio l'ingrediente che fa la differenza.

Ingredienti per 4 persone:
Per la pasta fatta in casa:
250 grammi di farina 00
50 grammi di farina di semola rimacinata di grano duro
3 uova biologiche freschissime
1 cucchiaio di olio
1 cucchiaio di acqua
aglio, burro
sale

Per il condimento:
400 grammi di sugo di arrosto di vitello preparato precedentemente
100 ml di panna da cucina
2 funghi porcini possibilmente freschi altrimenti surgelati
prezzemolo, cerfoglio freschi

Preparazione:
Cominciate facendo la pasta. Se non avete l'impastatrice potrete farla nel modo tradizionale facendo la fontana classica di farina su una spianatoia e aggiungere piano piano tutti gli altri ingredienti fino ad ottenere un impasto elastico. Avvolgetela in una pellicola da cucina  e fatela riposare in frigorifero per circa 40 minuti.

Trascorso il tempo, stendetela con i rulli della macchina da pasta poi passatela nella trafila per i taglolini. Infariateli e fateli asciugare leggermente

Preparate il condimento. In una padella fate un soffritto con olio e aglio. Aggiungete i funghi porcini mondati e ben puliti e cuoceteli fino a cottura ottimale. Unite il prezzemolo e il cerfoglio, fate insaporire poi spegnete il fuoco, coprite e fate riposare.

Cuocete i tagliolini in abbondante acqua bollente. A cottura ottenuta, scolateli e fateli saltare in padella con i funghi. Aggiungete la panna, mantecate e servite.

lunedì 21 dicembre 2015

RISOTTO WITH BEAUJOLAIS NUOVEAU AND CERVERE LEEKS - Risotto al baujolais nuoveau e porro Cervere



To celebrate a new wine, in my opinion very good, I decided to celebrate it with a resounding carnarolli rice and a fantastic leek of Cervere. Details also other ingredients, which tend to accentuate still further the already intense flavor.

Ingredients for 4 people:
320 grams of rice Carnaroli
needed for beef stock (1 piece of muscle, 1 carrot, 1 celery, 1 tomato)
1 generous glass of nouveau Beujolais
1 leek Cervere
20 grams of butter
2 tablespoons grated parmesan cheese
fresh marjoram

Preparation:
Clean, cleaned and cut the leeks into. Do it gently boil in a pan of hot water. Drain and keep aside.

Toast the rice in a pan with a little oil. When he started to make a good amount of starch, add the wine and let evaporate the alcohol.

United a couple of ladles of broth and cook for about 15 minutes. Then add the cooked leeks and finish cooking. Stir off the heat with butter and grated Parmesan. Let stand covered for about 1 minute then serve.



Per festeggiare un vino novello, a mio avviso molto buono, ho deciso di celebrarlo con uno strepitoso riso carnaroli e un fantastico porro di Cervere. Particolari anche gli altri ingredienti, tendenti ad accentuare ulteriormente il già intenso sapore.

Ingredienti per 4 persone:
320 grammi di riso Carnaroli
occorrente per il brodo di manzo (1 pezzo di muscolo, 1 carota, 1 sedano, 1 pomodoro)
1 bicchiere abbondante di Beujolais nouveau
1 porro Cervere
20 grammi di burro
2 cucchiai di formaggio grana padano grattugiato
maggiorana fresca

Preparazione:
Pulite, mondate e tagliate il porro a rondelle. Fatelo lessare leggermente in una pentola di acqua calda. Scolatelo e tenetelo da parte.

Tostate il riso in un tegame, con poco olio. Quando avrà cominciato a rilasciare una buona quantità di amido aggiungete il vino e fate evaporare l'alcool.

Unite un paio di mestoli di brodo di carne e cuocete per circa 15 minuti. Unite quindi i porri lessati e terminate la cottura. Mantecate fuori dal fuoco con il burro e il grana grattugiato. Fate riposare coperto per circa 1 minuto poi servite.

sabato 19 dicembre 2015

TAGLIOLINI WITH HOMEMADE PESTO AND NORVEGIAN SMOKED SALMON - Tagliolini con pesto fatto in casa e salmone affumicato norvegese



This might be a good idea for the Christmas lunch or dinner on Christmas Eve depends. An idea a little strange but be assured that it is truly excellent. Basil I find it very easily, but I realize that this season is not very easy to find. However, if you have the opportunity to do it at home buy one with biological genuine ingredients.

Ingredients for 4 people:
400 grams of pasta fresh egg noodles
150 grams of smoked Norwegian salmon

For the pesto:
1 bunch of fresh basil
half a tablespoon of grated pecorino romano
1 tablespoon toasted pine nuts
salt

Preparation:
Prepared pesto, putting all the necessary ingredients, (obviously cleaned and lift up the basil) and then mix all together until you have an homogeneus sauce .

Cut the salmon into pieces is not very large.

Cook the noodles in plenty of hot water. When cooked obtained, drain and serve on plates. Pour over the salmon and pesto. Stir directly in the dishes and enjoy.



Questa potrebbe essere un'ottima idea per il pranzo di Natale o per la cena della Vigilia dipende. Un'idea un poco strana ma state certi che è veramente ottima. Io il basilico lo trovo con molta facilità, ma mi rendo conto che di questa stagione non è molto facile trovarlo. Ad ogni modo, se non avete l'opportunità di farlo a casa acquistatene magari uno biologico con ingredienti genuini.

Ingredienti per 4 persone:
400 grammi di pasta tagliolini all'uovo freschi
150 grammi di salmone affumicato norvegese

Per il pesto:
1 mazzetto di basilico fresco
mezzo cucchiaio di pecorino romano grattugiato
1 cucchiaio di pinoli tostati
sale

Preparazione:
Preparate il pesto, mettendo tutti gli ingredienti necessari, (ovviamente mondate e levate il basilico) e fate frullare il tutto fino ad ottenere una salsa omogenea.

Tagliate il salmone a pezzi non molto grandi.

Fate cuocere i tagliolini in abbondante acqua calda. A cottura ottenuta, scolateli e serviteli nei piatti. Versate sopra il pesto e il salmone. Mescolate direttamente nei piatti e gustate.

A CREAMY CRISP THOUGHT - Un cremoso croccante pensiero


A pretty sweet especially with textures, flavors and aromas different from each other. A dessert that brings to mind, savoring, sweet memories and wonderful thoughts, especially if you do it while your eyes are closed and the mind directs ourselves in a world of positive thinking with a little crunchiness and creaminess much!

Makes 4 servings:
500 dl fresh cream
30 grams of fructose
8 grams of powdered gelatine
the seeds of a vanilla bean
the grated rind of a lemon bio

For the caramelized pears:
3 not very ripe pears Abate
2 tablespoons brown sugar

To reduce the Port and balsamic vinegar:
1 glass of sweet wine Port dark
half a tablespoon of balsamic vinegar
half a tablespoon of chestnut honey
3 cloves

For finishing crisp
4 tablespoons of muesli
1 tablespoon goji berries
1 teaspoon of raisins
1 tablespoon chopped hazelnuts

Preparation:
Rather complex if you do not follow all the steps. The first thing to do is to prepare the cream cotta.Il process is this: In a saucepan, place the cream, the seeds of the vanilla bean, fructose and the grated lemon rind. Bring to ebollizone stirring often does not stick, then turn off the heat and let stand for about 20 minutes. In the meantime, melt the gelatine in warm water or in the manner described by the manufacturer.

After 20 minutes, strain the cream and add the gelatine. Stir closely then put the mixture into 4 pudding molds silicone, and put them in the fridge for about 5/6 hours.

Then switch to prepare the pears. In a non-stick pan, caramelize the pears until they have taken the Browning right, then turn off the heat and transfer the mixture into a bowl.

For the balsamic vinegar reduction and Porto proceed as follows. In a saucepan put before the port and balsamic vinegar lowered by about half volume by bringing to a boil. Then add the honey and cloves and cook over medium heat for another 5/10 minutes.

When the panna cotta is ready, turn out onto a plate. Arrange around the caramelized pears, pour over the reduction and add on part of crispy muesli previously mixed before ... and sweet thoughts! :-)





Un dolce abbastanza particolare con consistenze, sapori e profumi diversi uno dall'altro. Un dolce che porta alla mente, gustandolo, dolci ricordi e meravigliosi pensieri, soprattutto se lo si fa mentre gli occhi sono chiusi e la mente dirige se stessi in un mondo di pensieri positivi con un poco di croccantezza e tanta cremosità!

Ingredienti per 4 porzioni:
500 dl panna liquida fresca
30 grammi di fruttosio
8 grammi di gelatina in polvere
i semi di una bacca di vaniglia
la scorza grattugiata di un limone bio

Per le pere caramellate:
3 pere Abate non molto mature 
2 cucchiai di zucchero di canna

Per la riduzione al Porto e aceto balsamico:
1 bicchiere di vino liquoroso Porto scuro
mezzo cucchiaio di aceto balsamico
mezzo cucchiaio di miele di castagno
3 chiodi di garofano

Per la finitura croccante
4 cucchiai di muesli
1 cucchiaio di bacche di goji
1 cucchiaino di uva sultanina
1 cucchiaio di nocciole tritate

Preparazione:
Abbastanza complessa se non si seguono attentamente tutti i passaggi. La prima cosa da fare è quella di preparare la panna cotta.Il procedimento è questo: In una casseruola, mettete la panna, i semi della bacca di vaniglia, il fruttosio e la scorza del limone grattugiata. Portate ad ebollizone girando spesso per non fare attaccare, quindi spegnete il fuoco e lasciate riposare per circa 20 minuti. Nel frattempo sciogliete la gelatina in acqua tiepida o secondo le modalità descritte dal produttore.

Trascorsi i 20 minuti, filtrate la panna e unite la gelatina. Mescolate molto attentamente quindi trasferite il composto in 4 stampi monoporzione in silicone, e metteteli in frigo per circa 5 / 6 ore.

Passate quindi a preparare le pere. In una padella antiaderente fate caramellare le pere fino a quando avranno prese la brunitura giusta, quindi spegnete il fuoco e trasferite il tutto in una ciotola.

Per la riduzione di aceto balsamico e Porto procedete in questo modo. In un pentolino mettete prima il Porto e l'aceto balsamico riducendoli di circa metà volume portandoli ad ebollizione.  Unite quindi il miele e i chiodi di garofano e cuocete a fuoco medio per altri 5 / 10 minuti.

Quando la panna cotta sarà pronta, sformatela su di un piatto. Adagiate intorno le pere caramellate, versate sopra la riduzione e aggiungete la parte croccante del muesli precedentemente mischiata prima...e dolci pensieri!:-)      

venerdì 18 dicembre 2015

BARONE'S ROLLS OF PASTA FILLO - Fagottini di pasta fillo alla Barone


The phyllo dough always has its charm and its unique crunchiness. Almost impossible to implement at home except with the aid of a machine refiner pastry, you can find very easily fridges in supermarkets or in some organic shops well supplied. The filling inside is very tasty ... and full of fragrances.

Ingredients for 4 rolls:
1 roll of phyllo dough
200 grams of cheese Emmentaler
1 leek Cervere
150 ml of cream
bread crumbs
1 tablespoon grated Parmesan cheese
salt and pepper

Preparation:
Boil the white part of the leek after being cleaned and cleansed. Soon it will be quite soft, drain and cut into strips or slices short enough (as you prefer).

Transfer all in a bowl, then add the Emmentaler cheese cut into small cubes, the parmigiano, breadcrumbs and finally the cream. Mix well, then prepared a plan of 4 sheets of phyllo dough for each bundle. Put inside a heaping tablespoon of stuffing and close tying them with kitchen twine.

Bake at 200 degrees for about 20 minutes taking care not to burn them. When cooked obtained, bake it off and serve hot.




La pasta fillo ha sempre il suo fascino e la propria inimitabile croccantezza. Quasi impossibile da realizzare a casa se non con l'ausilio di una macchina raffinatrice da pasticceria, si può trovare molto facilmente nei frighi della grande distribuzione o in alcuni negozi bio ben forniti. La farcia interna è molto saporita...e piena di profumi.

Ingredienti per 4 fagottini:
1 rotolo di pasta fillo
200 grammi di formaggio Emmentaler
1 porro Cervere 
150 ml di panna
pangrattato
1 cucchiaio di parmigiano reggiano grattugiato
sale, pepe

Preparazione:
Fate bollire la parte bianca del porro dopo averle pulito e mondato. Appena sarà abbastanza morbido, scolatelo e tagliatelo a listarelle abbastanza corte o  a rondelle (come preferite). 

Trasferite il tutto in una ciotola, quindi aggiungete il formaggio emmentaler tagliato a cubetti piccoli, il parmigiano, il pangrattato e per finire la panna. Amalgamate bene il tutto, quindi preparate su di un piano 4 fogli di pasta fillo per ogni fagottino. Mettete all'interno un cucchiaio colmo di farcia e richiudete legandoli con dello spago da cucina.

Infornate a 200 gradi per circa 20 minuti facendo attenzione a non bruciarli. A cottura ottenuta, sfornateli e serviteli caldi.

mercoledì 16 dicembre 2015

QUINOA'S TAGLIATELLE WITH SOYA CREAM AND SMOKED SALMON - Tagliatelle di quinoa con panna di soya e salmone affumicato



I found this wonderful product in a place of organic products very well stocked. What I intrigued me a lot and so I decided to buy them. The idea to match them with a vegetable cream came almost spontaneously because even well suited with the smoked salmon. Successful experiment !! :-)

Ingredients for 4 people:
320 grams of noodles quinoa
100 grams of smoked Norwegian salmon
100 ml cream vegetable (soy)
1 sprig fresh thyme or marjoram
butter, salt, pepper

Preparation:
Thinly sliced salmon. Meanwhile, cook the pasta in plenty of hot water. When it is ready, drain and place in a pan with a little butter and leaves of thyme sprigs.
Then add the salmon and then the cream. Mix well then serve hot.



Ho trovato questo meraviglioso prodotto in un posto di prodotti biologici molto ben fornito. La cosa mi ha incuriosito parecchio e quindi ho deciso di acquistarle. L'idea di abbinarle con un panna vegetale è venuta quasi spontanea anche perchè ben si confaceva con l'affumicato del salmone. Esperimento riuscito!!:-)

Ingredienti per 4 persone:
320 grammi di tagliatelle di quinoa
100 grammi di salmone norvegese affumicato
100 ml di panna vegetale (soya)
1 rametto di timo o maggiorana fresca
burro, sale, pepe

Preparazione:
Tagliate a fettine sottili il salmone. Nel frattempo, fate cuocere le tagliatelle in abbondante acqua calda. Quando sarà pronta scolatela e mettetela in una padella con un poco di burro e le foglie dei rametti di timo. 
Unite quindi il salmone e poi la panna. Amalgamate bene quindi servite caldo.

domenica 13 dicembre 2015

RINGS OF SQUIDS IN TEMPURA - Anelli di calamaro in tempura



Tempura is one of the classic techniques of Japanese frying. Very crisp and palatable and why not, also beautifull to see!

Ingredients for 4 people:
8 fresh squid
salad to taste

For the tempura:
300 ml of cold sparkling acqya
120 grams of flour type 0 (best 00)
1 egg yolk organic
Fry oil

Preparation:
Prepare for the first tempura, In a bowl put water sparkling absolutely freezing, add the sifted flour and the egg yolk. Mix well then cover and put it in the refrigerator
Clean and wash the squid. Cut ring then take tempura from the fridge.
Take a pot and put in the frying oil. When you're ready, take the rings dip in tempura, let drain the excess Then fit fry in oil. When they are golden, drain and let dry in a paper for fried. Serve hot with a salad to taste.


Il tempura è una delle classiche tecniche di frittura giapponese. Molto croccante e gradevole al palato e perchè no, anche bella da vedere!

Ingredienti per 4 persone:
8 calamari freschissimi
insalata a piacere

Per il tempura:
300 ml circa di acqya frizzante gelata
120 grammi di farina tipo 0 (meglio 00)
1 tuorlo di uovo biologico
olio per friggere

Preparazione:
Preparate per prima il tempura, In una ciotola mettete l'acqua frizzante assolutamente gelata, unite la farina setacciata e il tuorlo d'uovo. Mescolate bene poi coprite e mettete in frigo. 

Pulite e lavate i calamari. Tagliateli ad anello poi prendete il tempura dal frigo.

Prendete una pentola e mettete all'interno l'olio per friggere. Quando sarà pronto, prendete gli anelli immergeteli nella tempura, fate sgocciolare l'eccedenza quindi friggeteli nell'olio. Quando saranno dorati, scolateli e fateli asciugare in una carta per fritti. Servite caldi con un insalata a piacere.

sabato 12 dicembre 2015

HOMEMADE DUMPLINGS WITH PESTO AND GORGONZOLA SAUCE AND LEEKS - Gnocchi fatti in casa con salsa pesto e gorgonzola e porri



A dish easy to accomplish even if "built" practically everything in the house. Also nice to do in the family all together and then share them sitting on the table a day of celebration!

Ingredients for the dumplings:
800 grams of potatoes
400 grams of flour type 00
1 egg yolk and a biological and fresh
salt, nutmeg

For the pesto:
fresh basil (1 bunch)
1 tablespoon grated Parmesan cheese
2 tablespoons oil
2 tablespoons toasted pine nuts
oil, salt

For the dressing
200 grams of Gorgonzola
1 tablespoon heavy cream
1 leek previously boiled
15 grams of butter

Preparetion:
Begin preparing the dumplings. In a blender, put all the ingredients and let mix until the mixture is quite homogeneous. Then pull it out and let rest covered in a plastic wrap, refrigerate for about 30 minutes.

Meanwhile prepare the pesto by blending all the ingredients needed.

When the gnocchi dough is ready, put it on a plane infarinato.e make many long rolls and slightly thick. Cut into pieces not very large and let them rest in a dish with a little flour.

Melt in a double boiler with the gorgonzola cream, leeks and butter. Bake until a creamy sauce then add the leek cut into thin strips.

Cook the gnocchi in plenty of boiling water. When they are ready put them in a bowl and toss with the pesto and gorgonzola sauce. Serve warm.



Un piatto facile da realizzare anche se "costruito" praticamente tutto in casa. Bello anche da fare in famiglia tutti insieme per poi condividerli seduti in tavola una giornata di festa!

Ingredienti per gli gnocchi:
800 grammi di patate
400 grammi di farina tipo 00
1 uovo e un tuorlo biologici e freschissimi
sale, noce moscata

Per il pesto:
basilico fresco (1 mazzetto)
1 cucchiaio di formaggio parmigiano grattugiato
2 cucchiai di olio
2 cucchiaini di pinoli tostati
olio, sale

Per il condimento
200 grammi di gorgonzola
1 cucchiaio di panna da cucina
1 porro precedentemente lessato
15 grammi di burro

Preparazione:
Cominciate preparando gli gnocchi. In un mixer, mettete tutti gli ingredienti e fate impastare fino ad ottenere un composto abbastanza omogeneo. Tiratelo quindi fuori e fatelo riposare coperto in una pellicola da cucina, in frigo, per circa 30 minuti. 

Nel frattempo preparate il pesto frullando tutti gli ingredienti necessari. 

Quando l'impasto degli gnocchi sarà pronto, stendetelo su di un piano infarinato.e fate tanti rotoli lunghi e poco spessi. Tagliate a pezzi non molto grandi e lasciateli a riposare in un piatto con un poco di farina.

Fate sciogliere a bagnomaria la gorgonzola con la panna, il porro e il burro. Cuocete fino ad ottenere una cremina poi unite il porro tagliato a listarelle sottili.

Cuocete gli gnocchi in abbondante acqua bollente. Quando saranno pronti metteteli in una ciotola e conditeli con il pesto e la salsa al gorgonzola. Servite caldo.

CALABRIAN FUSILLI PASTA WITH LEEKS AND NDUJA SAUCE - Fusilli calabresi con porro e salsa alla nduja



The fusilli of Vibo Valentia, also called fusilli Vibonesi are a type of pasta typical Calabrian that women continue to make at home in Calabria. A small contribution to flavor, leek, it enriches it further.

Ingredients:
400 grams of fusilli Vibonesi
400 grams of tomato sauce homemade
1 teaspoon of 'nduja Calabrian
1 leek boiled previously
1 teaspoon sweet paprika
salt, extra virgin olive oil
grated ricotta
fresh marjoram

Preparation:
Heat the tomato sauce in a pan with a little oil. Add the teaspoon of 'nduja, leek cut into strips and leaves 2 sprigs of fresh marjoram. Cook this for about 10 minutes then add the paprika, stir well and let stand covered.

Cook the pasta in plenty of hot water. When cooked, drain and sauté obtained the pan with the sauce. Stir in a tablespoon of ricotta cheese and serve.



I fusilli di Vibo Valentia, altresì chiamati fusilli vibonesi sono un tipo di pasta tipico calabrese che le donne continuano a fare in casa in Calabria. Un piccolo apporto di sapore, il porro, lo arricchisce ulteriormente.

Ingredienti:
400 grammi di fusilli vibonesi
400 grammi di sugo di pomodoro fatto in casa
1 cucchiaino di 'nduja calabrese
1 porro lessato precedentemente
1 cucchiaino di paprika dolce
sale, olio extravergine di oliva
ricotta salata grattugiata
maggiorana fresca

Preparazione:
Riscaldate il sugo di pomodoro in una padella con un filo di olio. Aggiungete il cucchiaino di 'nduja, il porro tagliato a listarelle e le foglie di 2 rametti di maggiorana fresca. Cuocete in questo modo per circa 10 minuti poi unite la paprika, girate bene e fate riposare coperto.

Cuocete la pasta in abbondante acqua calda. A cottura ottenuta scolatela e fatela saltare i padella con il sugo. Mantecate con un cucchiaio di ricotta salata e servite.

venerdì 11 dicembre 2015

HOMEMADE BREAD KIND TUSCAN WITH ROBIOLA AND NDUJA - Pane tipo toscano fatto in casa con ìnduha e robiola



Another bread very important for the world gourmet Italian: Tuscan bread. Also called "bread silly" contains a quantity almost no salt and therefore allows to be enjoyed with strong flavors like Robiola and 'nduja Calabrian.

ingredients:
For the bread:
250 grams of flour type 0
100 grams of flour type Manitoba
150 grams of flour type 00
300 grams of water
2 tablespoons olive oil
salt
5 grams of fructose
20 grams of yeast

For the dressing
Robiola fresh
'nduja Calabrian
fresh marjoram

Preparation:
In a mixer put all the ingredients except the salt. Do knead until mixture is smooth and homogenous then add the salt. Let rise covered for 2 hours then given another turn and let rise for another 2 hours, then bake at 200 degrees for 30 minutes. When the bread is ready, bake it off and let cool slightly then cut and season with Robiola and 'nduja.



Un altro pane molto importante per il mondo gastronomico italiano: il pane toscano. Chiamato anche "pane sciocco" contiene un quantitativo quasi nullo di sale e permette quindi di essere gustato con sapori forti come la robiola e la 'nduja calabrese.

Ingredienti:
Per il pane:
250 grammi di farina tipo 0
100 grammi di farina tipo Manitoba
150 grammi di farina tipo 00
300 grammi di acqua
2 cucchiai di olio di oliva
sale
5 grammi di fruttosio
20 grammi di lievito di birra

Per il condimento
Robiola fresca
'nduja calabrese
maggiorana fresca

Preparazione:
In una impastatrice mettete tutti gli ingredienti ad eccezione del sale. Fate impastare fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo poi unite il sale. Fate lievitare coperto per 2 ore quindi date un'altra piega e fate lievitare per altre 2 ore poi infornate a 200 gradi per 30 minuti. Quando il pane sarà pronto, sfornatelo e fatelo raffreddare leggermente poi tagliatelo e conditelo con la robiola e la 'nduja.

giovedì 10 dicembre 2015

BREAD KIND MATERA - Pane tipo Matera


The bread of Matera is one of the many other wonders, in terms of baking, of our national territory. I rightly refrained from calling him "Matera bread" because I made some changes and therefore it would not be correct to call him by his real name.

ingredients:
500 grams of semolina flour
100 grams of flour Manitoba
420 grams of water
20 grams of yeast
salt, flour for dusting

Preparation:
Mix in a planetary, flour sifted with baking powder and water. Then add, after obtaining a smooth, homogeneous, salt.


Then, take the bread and give it two folds to give it strength. Cover the dough with a towel and let rise for food about 2 hours. He spent 2 hours, other 2 folds and let rise for another 2 hours. Then bake at 220 degrees for 15 minutes.



Il pane di Matera è una delle tante altre meraviglie, a livello di panificazione, del nostro territorio nazionale. Mi sono giustamente astenuto dal chiamarlo "pane di Matera" in quanto ho apportato alcune modifiche e di conseguenza non sarebbe stato corretto chiamarlo con il suo vero nome.

Ingredienti:
500 grammi di farina di semola rimacinata
100 grammi di farina Manitoba
420 grammi di acqua
20 grammi di lievito di birra
sale, farina da spolvero

Preparazione:
Impastare, in una planetaria, le farine setacciate con il lievito e l'acqua. Aggiungere quindi, dopo aver ottenuto un composto liscio e omogeneo, il sale.

Prendete quindi il pane e dategli 2 pieghe in modo da dargli forza. Coprite l'impasto con un telo alimentare e fate lievitare per circa 2  ore. Trascorse le 2 ore altre 2 pieghe e fate lievitare per altre 2 ore. Infornate quindi a 220 gradi per 15 minuti.

martedì 8 dicembre 2015

AMATRICANA BRASATO'S AGNOLOTTI - Agnolotti al brasato alla amatriciana



A first course very different from the usual and tastes very special together. Bacon I have to admit, it goes very well with braised meat filling for ravioli. I have them bought fresh (agnolotti) but if you want you can prepare them to you this way:

Ingredients for 4 people:
400 grams of fresh agnolotti with braised
80 grams of bacon into cubes
1 yellow onion
400 grams of fresh tomato sauce
1 teaspoon balsamic vinegar
oil, salt and pepper
For homemade agnolotti
300 grams of flour type 0
50 grams of flour, durum wheat semolina
2 fresh organic eggs
1 tablespoon olive oil
100 grams of braised veal prepared previously
salt, nutmeg

Preparation:
Prepare the dough for the agnolotti putting in a kneading all the ingredients necessary. Put the hook for the dough and let knead until mixture is smooth and homogeneous. Let stand wrapped in cellophane in the fridge for about half an hour.

Finely minced braised meat and season with salt and a pinch of nutmeg. When the dough is ready roll it out, divide it into 2 and deposited a teaspoon of minced braised with spaces of about 5 cm between a teaspoon and altro..Wet mildly part of the dough with a small cooking brush then take the edge of pasta advancing and cover everything. Well then pressed with the aid of a pizza cutter toothed cut the agnolotti and let them rest.

In a pan, take a pan with the oil and onion. Add the bacon and brown. Add the teaspoon of balsamic vinegar, tomato sauce and marjoram. Cook until perfectly cooked bacon.
Cook the ravioli in plenty of boiling water. When cooked obtained, drain and let stir-fry. Serve hot



Un primo piatto molto diverso dal solito e dai sapori decisamente particolari insieme. La pancetta devo ammettere, si abbina decisamente bene a brasato della carne del ripieno degli agnolotti. Io li ho acquistati freschi (gli agnolotti) ma se volete potete preparali da voi in questo modo:

Ingredienti per 4 persone:
400 grammi di agnolotti al brasato freschi 
80 grammi di pancetta affumicata a cubetti
1 cipolla bionda
400 grammi di sugo di pomodoro fresco
1 cucchiaino di aceto balsamico
olio, sale e pepe

Per gli agnolotti fatti in casa
300 grammi di farina tipo 0
50 grammi di farina di semola di grano duro
2 uova biologiche freschissime
1 cucchiaio di olio
100 grammi di brasato di vitello preparato precedentemente
sale, noce moscata

Preparazione:
Preparate l'impasto per gli agnolotti mettendo in una impastatrice tutti gli ingredienti necessari. Mettete il gancio per la pasta e fate impastare il tutto fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Fate riposare avvolto in un cellophane in frigorifero per circa mezz'ora.

Macinate finemente il brasato e conditelo con sale e un pizzico di noce moscata. Quando l'impasto sarà pronto stendetelo, dividetelo in 2 e depositate un cucchiaino di brasato macinato con spazi di circa 5 cm tra un cucchiaino e l'altro..Bagnate leggermente la parte dell'impasto con un pennellino da cucina quindi prendete il lembo di pasta che avanza e coprite il tutto. Pressate bene poi aiutandovi con una rotella taglia pizza dentata tagliati gli agnolotti e lasciateli riposare.

In una padella , fate un soffritto con olio e cipolla. Aggiungete la pancetta e fatela rosolare. Unite il cucchiaino di aceto balsamico, il sugo di pomodoro e la maggiorana. Cuocete fino a perfetta cottura della pancetta.

Fate cuocere i ravioli in abbondante acqua bollente. A cottura ottenuta, scolateli e fateli saltare in padella. Servite caldi

martedì 1 dicembre 2015

SAFFRON BREAD WITH PECORINO CHEESE AND FRESH THYME - Pane allo zafferano con pecorino e timo fresco



Fragrant bread, tasty and with two ingredients that I really like to combine together: cheese and saffron. Tasty!

ingredients:
300 grams of flour 00
150 grams of flour 0
50 grams of Manitoba
5 grams of dry yeast for breadmaking
1 packet of saffron powder
1 tablespoon grated pecorino romano
Id 6 sprigs fresh thyme
280 grams of water
1 tablespoon olive oil
salt

Preparation
The procedure is identical as for all the other bread then:
Put in a kneading all the ingredients except salt. Knead do so after about 5 minutes, add the salt. When you obtain a smooth and homogeneous given a 3-fold and let rise in a covered bowl for about 1 hour.
After this time, cut the rolls in a rectangular shape then arrange in a baking pan and let them rise covered for another 2 hours. Bake at the end, at 220 degrees for about 20 minutes.



Un pane fragrante, saporitissimo e con 2 ingredienti che mi piace tanto abbinare insieme: pecorino e zafferano. Saporitissimi!

Ingredienti:
300 grammi di farina 00
150 grammi di farina 0
50 grammi di manitoba
5 grammi di lievito secco per panificazione
1 bustina di zafferano in polvere
1 cucchiaio di pecorino romano grattugiato
6 rametti id timo fresco
280 grammi di acqua
1 cucchiaio di olio
sale

Preparazione
La procedura è identica come per tutto l'altro pane quindi: 
Mettere in una impastatrice tutti gli ingredienti ad eccezione del sale. Fare impastare quindi dopo circa 5 minuti unire il sale. Quando avrete ottenuto un impasto liscio e omogeneo date una piega a 3 e fate lievitare in una ciotola coperta per 1 ora circa. 
Trascorso il tempo, tagliate i panini in una forma rettangolare poi disponeteli in una teglia e fateli lievitare coperti per altre 2 ore. Infornate alla fine, a 220 gradi per circa 20 minuti.

ORECCHIETTE "MANY FLAVORS" - Orecchiette dai molti sapori



When the culinary tradition from Puglia, the strong flavors of the product meets a tradition Cuneo can not be born a fantastic dish. The inclusion of a spicy North African harissa as the overall quality then tends to rise.

Ingredients for 4 people:
400 grams of Apulian orecchiette
1 tablespoon Harissa
1 bunch of not very large turnip greens
300 grams of sausage Bra
8 ripe tomatoes bunch
1 tablespoon toasted breadcrumbs
salt, pepper, olive oil
garlic

Preparation:
Peeled, cleaned of seeds and cut the tomatoes into small pieces. Put them in a pan with a fried oil and garlic. Add the harissa and cook. Cook over low heat for about 30 minutes. Then unit the beef sausage (Bra sausage) and cook according to your preferred doneness.

Meanwhile take a pot large enough and put inside turnip clean and wash. Light the fire and when the water reaches a boil, cook the pasta (along with broccoli.). When cooked obtained, drain before turnip and put them in the pan. Cook then add just after the orecchiette and bread crumbs. Mix well and serve.




Quando la tradizione culinaria pugliese, dai sapori forti e decisi incontra un prodotto della tradizione cuneese non può non nascere un piatto fantastico. L'inserimento di una salsa piccante nord africana come l'harissa la qualità generale allora tende a salire.

Ingredienti per 4 persone:
400 grammi di orecchiette pugliesi
1 cucchiaio di Harissa
1 mazzo non molto grande di cime di rapa 
300 grammi di salsiccia di Bra
8 pomodori grappolo maturi
1 cucchiaio di pangrattato tostato
sale, pepe, olio
aglio

Preparazione:
Sbucciate, pulite dai semi e tagliate a pezzi piccoli i pomodori. Metteteli in una padella con un soffritto di olio e aglio. Aggiungete la harissa e fate insaporire. Cuocete a fuoco basso per circa 30 minuti. Unite quindi la salsiccia di manzo (salsiccia di Bra) e cuocetela a seconda del vostro grado di cottura preferito.

Nel frattempo prendete una pentola abbastanza ampia e mettete all'interno le cime di rapa mondate e lavate. Accendete il fuoco e quando l'acqua avrà raggiunto il bollore cuocete la pasta (insieme alle cime di rapa.). A cottura ottenuta, scolate prima le cime di rapa e mettetele nella padella. Fate insaporire poi unite subito dopo le orecchiette e il pane grattato. Amalgamate bene e servite.

lunedì 30 novembre 2015

PACCHERI GRAGNANO WITH HOT SAUCE AND SNAILS - Paccheri di Gragnano con salsa piccante e lumache



Another "magic" this dish with a very special match and nothing common apparently. I added a teaspoon of nduja to increase spiciness without "anesthetize" the other flavors.

Ingredients for 4 people:
400 grams of Gragnano paccheri
32 snails already cleaned and pre-cooked high quality (I used those Cherasco)
1 teaspoon nduja
400 grams of tomato sauce
8 sprigs fresh chervil
half teaspoon of tarragon
oil, salt, pepper

Preparation:
In a pan, take a pan with the oil and shallots. Add the snails and fry well. Then add the sauce and cook for the time indicated on the packaging of snails. When there are about 5 minutes at the end of cooking, add the chopped chervil, tarragon and nduja. Then turn off the heat and let rest.

Cook the pasta in plenty of hot water. A cooking obtained drain and sauté in the pan. Serve warm.



Un altro "magico" piatto questo con un abbinamento molto particolare e per nulla comune a quanto sembra. Ho aggiunto anche un cucchiaino di nduja per aumentare la piccantezza senza però "anestetizzare" gli altri sapori.

Ingredienti per 4 persone:
400 grammi di paccheri di Gragnano
32 lumache già pulite e precotte di ottima qualità (ho usato quelle di Cherasco)
1 cucchiaino di nduja
400 grammi di sugo di pomodoro 
8 rametti di cerfoglio fresco
mezzo cucchiaino di dragoncello
olio, sale, pepe

Preparazione:
In una padella, fate un soffritto con olio e scalogno. Unite le lumache e fatele rosolare bene. Aggiungete quindi il sugo e cuocete per il tempo indicato sulla confezione di lumache. Quando mancheranno circa 5 minuti alla fine della cottura aggiungete il cerfoglio tritato, il dragoncello e la nduja. Spegnete quindi il fuoco e fate riposare.

Cuocete la pasta in abbondante acqua calda. A cottura ottenuta scolatela e fatela saltare nella padella. Servite caldo.

giovedì 26 novembre 2015

ORECCHIETTE WITH FRESH TOMATO AND PECORINO - Orecchiette con pomodoro fresco e pecorino



Another simple dish, the Apulian tradition, but like all simple dishes is delicious if made with healthy ingredients and high quality.

Ingredients for 4 people:
400 grams of fresh orecchiette
15 tomatoes bunch
1 teaspoon sweet paprika
1 Calabrian chili
half a tablespoon of tomato paste
40 grams of pecorino romano
6/7 sprigs of fresh marjoram
oil, salt

Preparation:
Wash the tomatoes, incideteli cross and put them in a pan of hot water. Before coming to a boil, drain and place in a bowl of cold water. Peel them, cut them into pieces is not very large and remove the seeds.

Take a pan with the oil and shallots. When will the oil Sarè hot, remove the shallots and place the tomatoes. Cook over medium / low heat for about 25/30 minutes. Spent time together paprika, crushed red pepper, tomato paste and marjoram. Seasoned for about 10 minutes, then turn off the heat, cover and let stand.

Meanwhile make cupcere the pasta in plenty of hot water. When cooked obtained, pour into the pan, saute and add some grated pecorino stir.

Serve hot with grated pecorino cheese.



Un altro piatto semplicissimo, della tradizione pugliese, ma come tutti i piatti semplici risulta squisito se eseguito con ingredienti sani e di alta qualità.

Ingredienti per 4 persone:
400 grammi di orecchiette fresche
15 pomodori grappolo
1 cucchiaino di paprika dolce
1 peperoncino calabrese
mezzo cucchiaio di concentrato di pomodoro
40 grammi di pecorino romano
6 / 7 rametti di maggiorana fresca
olio, sale

Preparazione:
Lavate i pomodori, incideteli a croce e metteteli in un pentolino di acqua calda. Prima di arrivare ad ebollizione, scolateli e metteteli in una ciotola di acqua fredda. Sbucciateli, tagliateli a pezzi non molto grandi ed eliminate i semi.

Fate un soffritto con olio e scalogno. Quando l'olio sarà caldo, togliete lo scalogno e mettete i pomodori. Cuocete a fuoco medio / basso per circa 25 / 30 minuti. Trascorso il tempo unite paprika, peperoncino tritato, concentrato di pomodoro e maggiorana. Insaporite per circa 10 minuti, poi spegnete il fuoco, coprite e lasciate riposare.

Nel frattempo fate cuocere la pasta in abbondante acqua calda. A cottura ottenuta, versateli nella padella, fate saltare e unite una grattata di pecorino a mantecare.

Servite caldo con scaglie di pecorino fresco.

mercoledì 25 novembre 2015

SOFT CAKE WITH PASTRY CREAM,, FONDANT CHOCOLATE AND PEARS - Torta morbida con crema pasticcera, cioccolato fondente e pere



a delicious cake, full of flavor! Not nice to see (but that was not the goal, but excellent to taste.

Ingredients:
For the custard:
80 grams of milk
5 egg yolks biological
80 grams of sugar
the seeds of a vanilla bean
the peel of an organic lemon
45 grams of rice starch

Preparation:
Bring the milk to a temperature of 80 degrees with the grated lemon rind and vanilla seeds. In a global, beat the egg yolks with the sugar and starch. Then pour the milk (filtering it through a sieve) in the mixture of egg yolks and sugar. Put then the entire mixture into a saucepan, put the oven and cook, stirring constantly.
When the cream is Sarè thickened, remove from heat and let cool. Then put the mixture into a bowl and cover in contact with a kitchen film.

For the cake:
100 grams of dark chocolate 85%
170 grams of custard that you have prepared before
60 grams of high quality butter
60 grams of fructose
2 organic eggs
70 grammmi flour
1 packet of baking powder
4 pears Abbot

Preparation:
Melt the chocolate in a double boiler with the butter. in a global, beat the egg yolks with the fructose. Combine the melted chocolate, mix evenly then add the flour and baking powder. Cut the pears into cubes and add to the mixture. Butter a circular mold of 24 cm in diameter. Pour half of mixture into then deposited here and there a few spoonfuls of custard. Pour over the remaining mixture and bake at 185 degrees for about 45 minutes. A cooking obtained baked, let cool then cut and serve.



un torta deliziosa, piena di sapori! Non bella da vedere (ma non era questo l'obiettivo, ma ottima da gustare.

Ingredienti:
Per la crema pasticcera:
80 grammi di latte
5 tuorli d'uovo biologici
80 grammi di zucchero
i semi di una bacca di vaniglia
la buccia di un limone biologico
45 grammi di amido di riso

Preparazione:
Portare il latte ad una temperatura di 80 gradi con la scorza del limone grattugiata e i semi della vaniglia. In una planetaria, montare i tuorli con lo zucchero e l'amido. Versare quindi il latte (filtrandolo con un colino) nel composto di tuorli e zucchero. RImettete quindi tutto il composto in una casseruola, mettete sul forno e cuocete mescolando di continuo. 
Quando la crema si sarè addensata, togliete dal fuoco e fate raffreddare. Mettete poi il tutto in una ciotola e copritela a contatto con una pellicola da cucina.

Per la torta:
100 grammi di cioccolato fondente al 85%
170 grammi della crema pasticcera che avete preparato prima
60 grammi di burro di alta qualità
60 grammi di fruttosio
2 uova biologiche
70 grammmi di farina
1 bustina di lievito per dolci
4 pere abate

Preparazione:
Sciogliete a bagnomaria il cioccolato con il burro. in una planetaria, montare i tuorli con il fruttosio. Unire il cioccolato fuso, miscelare omogeneamente quindi aggiungere la farina e il lievito setacciati. Tagliate le peri a cubetti e uniteli al composto. Imburrate uno stampo circolare da 24 cm di diametro. Versate metà composto all'interno quindi depositate quà e là qualche cucchiaiata di crema pasticcera. Versate sopra il rimanente composto e infornate a 185 gradi per circa 45 minuti. A cottura ottenuta sfornate, fate raffreddare poi tagliate e servite.

martedì 24 novembre 2015

SQUID'S INK LINGUINE PASTA WITH SCALLOPS - Linguine al nero di seppia con capesante



A wonderful pasta with squid ink, made in the traditional way of the highest quality. I combined with the wonderful scallops nuanced wine Arneis and dried tarragon I love crazy.

Ingredients for 4 people:
360 grams of linguine with squid ink
12 scallops
1 liter of fish broth prepared previously
1 teaspoon dried tarragon
half a glass of wine Arneis
oil, salt, pepper
parsley

Preparation:
Remove the scallops from their shells and after being well washed, cook them in a pan with a little oil and garlic. Add the white wine and let evaporate nuanced. Add a ladle of fish stock and cook ..

Cook the pasta in plenty of hot water. Drain and sauté in a pan with the scallops. Add the tarragon, cook and serve with chopped parsley.



Una stupenda pasta al nero di seppia, fatta in maniera artigianale di elevatissima qualità. L'ho abbinata con delle meravigliose capesante sfumate al vino Arneis e al dragoncello essiccato che amo da matti.

Ingredienti per 4 persone:
360 grammi di linguine al nero di seppia
12 capesante
1 litro di fumetto di pesce preparato precedentemente
1 cucchiaino raso di dragoncello essiccato
mezzo bicchiere di vino Arneis
olio, sale, pepe
prezzemolo

Preparazione:
Togliete le capesante dal guscio e dopo averle bene lavate, fatele cuocere in una padella con un filo di olio e aglio. Unite il vino bianco, sfumate e fate evaporare. Aggiungete un mestolo di fumetto di pesce e completate la cottura..

Cuocete la pasta in abbondante acqua calda. Scolatela e fatela saltare in padella con   le capesante. Unite il dragoncello, fate insaporire poi servite con del prezzemolo tritato.

lunedì 23 novembre 2015

CAULIFLOWER GRATIN ON A BED OF BUCKWHEAT BREAD - Cavolfiori gratinati su un letto di pane di grano saraceno



We are in full season cauliflower and so why not prepare them in the most classic ways: baked in the oven. Cheeses I used are local but you can still use other types on creamy say.

Ingredients for 4 peoples
1 large cauliflower
2 tomini Melle
80 grams of grated cheese Valgrana
4 tablespoons of sauce prepared previously
12 slices of ham of excellent quality
butter, salt, pepper

Preparation:
Peel the cabbage, wash then put in a pressure cooker and cook it so that it is almost cooked but still crunchy.

Lightly butter a baking dish in terracotta. Cut the cauliflower and deposited half the pan. Pour 2 tablespoons of sauce, tomini diced then again half of the rest of the cabbage white sauce, cheese Valgrana, knobs of butter, a pinch of pepper.

Bake in preheated oven at 200 degrees for about 10/15 minutes.

When cooked obtained, the oven, let cool slightly then deposistate over slices of homemade bread, buckwheat and deposited over the ham.



Siamo in piena stagione cavolfiori e quindi perchè non prepararli nel più classico dei modi: gratinato al forno. I formaggi che ho usato sono locali ma si possono comunque usare altri tipi sul cremoso diciamo.

Ingredienti per 4 persone:
1 cavolfiore grande
2 tomini di Melle
80 grammi di formaggio Valgrana grattugiato
4 cucchiai di besciamella preparata precedentemente
12 fettine di prosciutto cotto di ottima qualità
burro, sale, pepe

Preparazione:
Mondate il cavolo, lavatelo quindi mettetelo in pentola a pressione e cuocetelo in modo tale che sia quasi cotto ma ancora croccante.

Imburrate leggermente una pirofila in terracotta. Tagliate il cavolfiore e depositate metà nella teglia. Versate 2 cucchiai di besciamella, i tomini tagliati a cubetti poi ancora metà del cavolo il resto della besciamella, il formaggio Valgrana, fiocchetti di burro, un pizzico di pepe.

Infornate a forno caldo a 200 gradi per circa 10 /15 minuti.

A cottura ottenuta, sfornate, fate raffreddare leggermente quindi deposistate sopra delle fette di pane saraceno fatto in casa e con del prosciutto cotto depositato sopra.

domenica 22 novembre 2015

MONKFISH WITH DRIED TOMATO SAUCE AND ROCKET - Rana pescatrice con salsa di pomodori e secchi e rucola fresca



A fish quite cheap, very versatile and especially rich in vitamins and proteins necessary for our sustenance. I tried to flavor it further with a sauce of dried tomatoes and accompanying it with the excellent fresh arugula.

Ingredients for 4 people:
4 fillets of monkfish
100 grams of fresh arugula
½ cup white wine
1 organic lemon
4 tablespoons flour
1 clove garlic
oil, salt

For the sauce with dried tomatoes:
150 grams of tomato sauce prepared before
15 dried tomatoes
1 red pepper
2 sprigs fresh thyme
oil, salt

Preparation:
Soften the dried tomatoes causing them to soften in a bowl with water at room temperature. When they are morbid, cut into pieces not very small and put them in a pan with the sauce, crushed red pepper leaves sprigs of thyme, olive oil and salt. Bake until a fairly thick sauce, then turn off the heat and let rest.

Take the monkfish fillets and dredge in flour. In a pan fry the garlic and oil. Add the fillets and brown them on all sides. Pour the white wine, add the lemon juice and cook until cooked perfect (it depends on the size of the fish).

Serve the fillets on a bed of arugula pour over the sauce with dried tomatoes and serve.



Un pesce abbastanza economico, molto versatile e soprattutto ricco di vitamine e proteine necessari al nostro sostentamento. Ho provato ad insaporirlo ulteriormente con una salsa di pomodori secchi e accompagnandola con dell'ottima rucola fresca.

Ingredienti per 4 persone:
4 filetti di rana pescatrice
100 grammi di rucola fresca
mezzo bicchiere di vino bianco
1 limone biologico
4 cucchiai di farina
1 spicchio di aglio
olio, sale

Per la salsa ai pomodori secchi:
150 grammi di sugo di pomodoro preparato prima
15 pomodori secchi
1 peperoncino
2 rametti di timo fresco
olio, sale

Preparazione:
Fate rinvenire i pomodori secchi facendoli ammorbidire in una ciotola con acqua a temperatura ambiente. Quando saranno morbid, tagliateli a pezzi non molto piccoli e metteteli in un pentolino con il sugo, il peperoncino tritato le foglie di rametti di timo, l'olio e il sale. Cuocete fino ad ottenere una salsina abbastanza densa, quindi spegnete il fuoco e fate riposare.

Prendete i filetti di rana pescatrice e infarinateli. In una padella fate un soffritto con olio e aglio. Unite i filetti e fateli rosolare da tutti i lati. Sfumate con il vino bianco, aggiungete il succo del limone e cuocete fino a cottura ottimale (dipende dalle dimensioni del pesce).

Servite i filetti su di un letto di rucola versate sopra la salsa ai pomodori secchi e servite.